Spatzle panna e speck

Spatzle panna e speck

Degli amici di ritorno da una vacanza in Aldo Adige ci hanno portato un pò di buono speck e  l’attrezzo per tagliare gli Spatzle. Mi sono subito informato per cucinarli; volevo preparali con gli spinaci … ma non avendoli … gli ho fatti bianchi: Spatzle panna e speck

Gli Spatzle (termine del dialetto svevo che significa piccoli passeri,  passerotti) sono gnocchetti di forma irregolare a base di farina di grano tenero, uova e acqua. Sono originari della Germania meridionale e diffusissimi anche in Tirolo, Alsazia, Svizzera, Alto Adige. Normalmente vengono serviti come contorno a piatti di cacciagione e carni ricche di intingolo, ma sono ottimi anche come primo piatto, gratinati, conditi con panna fresca o burro fuso.

Ingredienti

  • 250 grammi Farina 00
  • 3 Uova medie
  • 120-150 millilitri Acqua
  • 10 millilitri Olio extra vergine d’oliva
  • sale q.b.
  • 1 pizzico Noce moscata

Per condire
  • 150 grammi Speck
  • 1 cipolla piccola
  • 125 millilitri Panna da cucina
  • Olio extra vergine d’oliva
  • sale e pepe
  • Parmigiano Reggiano

Spatzle panna e speck

Come fare gli Spatzle panna e speck

1. Setacciate la farina in una ciotola capiente e aggiungete le uova, il sale e la noce moscata., aggiungete l’olio e l’acqua a temperatura ambiente.Usando una frusta lavorate energicamente  il composto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. La consistenza della pastella deve essere tale da cadere a grosse gocce dal cucchiaio. Inizialmente utilizzate 120 millilitri di acqua e in seguito  aggiungetene ancora se serve.

2. Portare ad ebollizione una pentola con abbondante acqua salata e quando l’impasto è pronto, prendete l’apposito attrezzo per spatzle, posizionatelo sopra una pentola , riempitelo di impasto e fate fuoriuscire gli Spatzle facendo scorrere avanti e indietro l’attrezzo.

Spatzle panna e speck

Scolarli con la schiumarola appena vengono a galla, versarli in acqua fredda e farli raffreddare; scolateli di nuovo e stendeteli in una pirofila spennellata d’olio affinché non attacchino

Spatzle panna e speck

3. Tagliate a dadini lo speck, pulite la cipolla, lavatela e tritatela finemente, mettetela in un tegame con l’olio e fatela appassire senza lasciarla colorire. Unire i dadini di speck e farli scaldare bene; salate e pepare. Aggiungere in fine gli Spatzle e la panna e farli scaldare mescolandoli con un cucchiaio di legno. Se necessario aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cotture degli Spatzle. Versarli nel piatto di portata e servirli subito accompagnandoli con parmigiano reggiano grattugiato.

Ti invito a lasciare un commento e ad iscriverti al blog per ricevere via mail le nuove ricette

(Visited 2.051 times, 1 visits today)
Precedente Crostata di verdure Successivo Torta all'acqua senza uova burro e latte