Pandoro con lievito naturale

Pandoro con lievito naturale

Ingredienti per un pandoro da 1 Kg

primo impasto
  • 180 grammi di lievito naturale
  • 250 grammi di farina manitoba
  • 40 grammi di acqua
  • 40 grammi di Zucchero
  • 1 Uovo
  • 1 Tuorlo
  • 40 grammi  di burro a temperatura ambiente
Secondo impasto
  • 100 grammi di farina manitoba
  • 100 grammi di Farina tipo 0
  • 100 grammi di zucchero
  • 2 Uova
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 bustina  di vanillina
  • 130 grammi di burro per sfogliare
  • zucchero a velo per decorare

20141225_144724 - Copia

Come fare il pandoro con lievito naturale

Primo impasto
Mettere il lievito nell’acqua tiepida (30°), aggiungere la farina, lo zucchero e le uova e iniziare l’impasto con la planetaria. Quando l’impasto si stacca dalle pareti dell’impastatrice, aggiungere il burro a temperatura ambiente un pezzettino alla volta
Continuate ad impastare per un totale di 20 minuti.
Mettere la pasta in un contenitore in modo che non prenda aria e mettere in un posto al caldo (25-20°) ed al riparo da spifferi (io lo metto dentro al forno spento con la luce accesa)
Fate lievitare per 8-12.

Secondo impasto
Aggiungere la farina al primo impasto e iniziare ad impastare, aggiungere lo zucchero, il sale e la vanillina.
Aggiungere le uova una alla volta e impastare per circa 20 minuti. La pasta deve risultare molto elastica e deve staccarsi bene dai bordi.
Mettere l’impasto in una ciotola coperta e mettetelo in frigo per 40 minuti

Sfogliatura
Prendete il burro dal frigo ed appoggiatelo su un pezzo di pellicola trasparente, copritelo con un altro pezzo di pellicola trasparente e infarinate un po’ in modo che non si attacchi al mattarello e formare uno strato di burro di pochi millimetri utilizzando il mattarello.
Prendere la pasta da frigo e sfogliatela per tre volte
Dopo l’ultimo riposo in frigo formare una palla e metterla nello stampo del pandoro imburrato e infarinato.
Lasciare lievitare per 8-12 ore fino a che la palla non arriva al bordo dello stampo.

Cottura
Cuocete a 175° modalità statica per circa 15 minuti e poi abbassare il forno a 160° e continuare a cuocere per 35-40 minuti.
Se il pandoro prende troppo colore adagiare un pezzo di carta stagnola sulla superficie.

Orari

1° giorno 19:00 1° impasto
19:30 inizio prima lievitazione
2° giorno 08:00 2° impasto
09:00 riposto in frigorifero
09:40 sfogliatura
11:00 inizio seconda lievitazione
3° giorno 21:00 cotturaù

Ti invito a lasciare un commento e ad iscriverti al blog per ricevere via mail le nuove ricettaPandoro con lievito naturale

(Visited 523 times, 1 visits today)
Precedente Tortino di patate mazzancolle e salsa di rucola Successivo Cesseuola un pò light