www la Focaccia punto Mary,non è la solita focaccia perchè www la focaccia punto mary è fatta a strati coi pomodorini del vesuvio,le olive taggiasche e origano di montagna profumato,è piaciuta molto ai miei ospiti che l’hanno spazzolata tutta e ho dovuto trattenerli a stento per poter fare una foto veloce.

Eccola

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

www la Focaccia punto Mary

La focaccia…a chi piace soffice…a chi croccante…io con questa focaccia ho accontentato tutti.

E’ fatta con l’impasto della pizza e l’aggiunta di olio extravergine d’oliva che ha la proprietà di rendere la focaccia esternamente croccante ma dentro soffice soffice

Ingredienti:

200 gr. di farina0

100 gr. di manitoba

50 gr. di lievito madre rinfrescata e lievitata da 3 o 4 ore e usata subito

oppure 2 gr. di lievito di birra impastato con 50 gr. di farina0 e 25 gr. di acqua e lievitato.

180 ml. di acqua

20 ml. di olio extravergine di oliva

8 gr. di sale

1/2 cucchiaino di malto in polvere

pomodorini del vesuvio,quelli che si vendono a grappolo appesi

olive taggiasche snocciolate

origano di montagna

porro

basilico

olio

 

Procedimento:

Rinfrescare la pasta madre e farla lievitare,deve almeno raddoppiare e usarla subito dopo la lievitazione senza farle perdere forza.

Versare l’olio e l’acqua nell’impastatrice insieme al malto e spezzettarvi dentro la pasta madre,unire le farine setacciate e avviare la macchina al minimo con la foglia per qualche minuto, unire il sale e quando ha formato la palla fermare la macchina e scaravoltare l’impasto e mettere il gancio;aumentare la velocità a 3 o 4 e lavorare ancora l’impasto per qualche minuto.Si deve presentare morbido e se necessario unire ancora acqua a goccia a goccia. Fermare e far riposare a temperatura ambiente chiuso in ciotola per almeno 3 ore in periodo autunno-inverno mentre col caldo solo 1 ora,finchè parte la lievitazione,poi riporre in frigo fino al giorno dopo.

La mattina dopo far arrivare di nuovo  a temperatura ambiente.

A dire il vero in questo periodo freddo non metto l’impasto in frigo ma lascio il panetto nella ciotolina chiusa già pronto così il giorno dopo si deve solo stendere.

Dividere in due e una parte stenderla in teglia unta d’olio

.Disporre i pomodorini tagliati a metà e salati sulla parte che è nella teglia insieme alle olive snocciolate ,l’origano e un filo d’olio.

Coprire con l’altro panetto steso precedentemente e ripetere disponendo ancora i pomodorini e le olive sull’altra sfoglia con sale olio e origano e un pezzetto di porro a fettine sottili,coprire con una pellicola alimentare e lasciar lievitare a temperatura ambiente.

La mattina dopo in questo periodo invernale non la vedrete molto lievitata e quindi fino a ora di pranzo la terrete al caldo su un termosifone o simili.

Infornare al massimo della temperatura in forno preriscaldato per 10′ o 15′

Finire con basilico spezzettato

Questa focaccia rimane morbida e sugosa internamente perchè i pomodorini trasmettono la loro umidità e nello stesso tempo il sapore è sublime …chi conosce questo tipo di pomodorini sa cosa intendo!

Il segreto per una buona focaccia è una lunga lievitazione in modo che si gonfia per bene nella teglia piano piano oltre che una pasta madre bella forte  rinfrescata e usata al top della lievitazione.

E ora potete godervi la vostra fetta…
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.