Vermicelli Olive Capperi e Peperoni

Ecco un altro primo veloce e saporito, i Vermicelli Olive Capperi e Peperoni miei cari lettori, molto semplice da preparare!

Oggi mi sento romanista…peperoni rossi e gialli…evvaiiiiiii

"<yoastmark

Come tutti i piatti semplici ci vogliono pochi ingredienti per i

Vermicelli Olive Capperi e Peperoni

Per tre persone:

  • 300 grammi di vermicelli
  • una manciata di capperi sotto sale, no sott’aceto
  • un vasetto di olive taggiasche snocciolate sott’olio
  • un peperone rosso e uno giallo
  • sale fino e grosso
  • un ciuffo di menta
  • olio di oliva extra vergine
  • due spicchi d’aglio

 

"<yoastmark

Se avete tutti gli ingredienti possiamo andare in cucina a preparare i

Vermicelli Olive Capperi e Peperoni

  1. La prima cosa da fare è tuffare i capperi con tutto il loro sale nella pentola in cui lesserete i vermicelli, così si insaporiranno anch’essi. Lasciateli lì in ammollo anche un’ora prima di lessare la pasta e solo quando calerete la pasta aggiusterete di sale. Ricordate che per la cottura di questo tipo di pasta occorre acqua abbondante e tirate su la pasta bella al dente perché finirà la cottura in padella.
  2. Lavate i peperoni, asciugateli e tagliateli a metà per il lungo eliminando i semi e i filamenti bianchi interni. Tagliateli sempre per il lungo a filetti molto sottili così nel gustare il piatto avvolgerete i peperoni insieme alla pasta.
  3. In una padella bella grande versate un filo d’olio extra vergine di oliva abbondante in cui farete dorare gli spicchi d’aglio svestiti e schiacciati e poi eliminate l’aglio e versate i filetti di peperone e fateli rosolare a fiamma vivace sul fornello medio, senza coperchio. Versate in padella anche le olive sgocciolate dal loro olio e i capperi che avrete scolato prima di calare la pasta. Ci vorranno non più di 10′ di cottura.
  4. Assaggiate per aggiungere sale se necessario, spegnete e unite il ciuffo di menta spezzettata finemente.
  5. Unite la pasta e un mestolo di acqua di cottura  e spadellate per far rilasciare l’amido che creerà una buona cremina.

Non ho altro da dirvi…ah…sentite anche voi un invitante profumino?

Allora tutti a tavola…subitooooooooooo

"<yoastmark

E gli spaghetti schizofrenici li avete mai assaggiati? Eccoli qua

Ti è piaciuta questa ricetta? Ringraziandoti per aver visitato il mio blog ti invito a venire e mettere il tuo ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.