Tortelloni Melanzane e Caciocavallo. La mia passione…la pasta fresca! Oggi prepariamo i tortelloni, più sono grandi e prima finiamo, quindi si può fare!!!

20140908_153907

Tortelloni Melanzane e Caciocavallo

Bisogna proprio amarla la pasta fresca se non vogliamo scoraggiarci e comprare quella robaccia che sa solo di glutammato,per fare prima . In effetti se ci programmiamo non ci vuole poi tanto a fare questi tortelloni, a meno che la famiglia non sia numerosa…in tal caso scoraggiatevi pure… Ma se siete in tre come la mia famiglia basta che li preparate in due fasi, prima l’impasto per la sfoglia, la mattina e poi il ripieno, ed è presto fatto. vediamo come?

Ingredienti:

Tre melanzane lunghe

100 gr. di caciocavallo affumicato

basilico

olio

uno spicchio d’aglio

Sfoglia:

200 gr. di semola rimacinata

100 gr. di acqua

Procedimento:

Impastate la farina di semola con l’acqua e lavoratela bene affinchè diventi elastica e liscia e mettetela a riposare almeno mezz’ora, se l’impasto vi sembra troppo asciutto lasciatelo stare un po’ coperto a riposare e poi riprendetelo senza aggiungere altra acqua ma lavorandolo con le mani bagnate, vedrete che l’impasto si unirà.

Intanto preparate il ripieno; con un rigalimoni sbucciate parte delle melanzane e conservate le bucce per la decorazione.Le melanzane tagliatele a cubettini molto piccoli e ripassatele in padella antiaderente dapprima da sole affinchè si asciughino sigillandosi in superficie così dopo non assorbiranno olio ma saranno saporite lo stesso;(bellissimo trucchetto, vero?) poi unite mezzo spicchio d’aglio tritato fine e un filo d’olio, salate subito così le melanzane si ammorbidiranno; coprite, ci vorranno meno di 10 minuti. toglietele dalla padella e fatele raffreddare mentre in padella con un abbondante filo dolio e mezzo spicchio d’aglio mettete le bucce a rosolare brevemente facendo attenzione a non bruciarle. Questo sarà il condimento!

Grattugiate il caciocavallo e amalgamatelo alle melanzane tenendone da parte una manciata e unite anche il basilico spezzettato finemente a mano o con un coltello di ceramica o plastica così non si annerisce.

Ora non vi resta che stendere la sfoglia e tagliare i dischi col coppapasta grande da 10 cm. mettere al centro un mucchietto di ripieno e chiudere il tortellone.

Essendo grandi ne basteranno pochi a persona, avete messo su l’acqua per lessarli?Appena bolle versateli e tirateli su con la schiumarola quando salgono a galla.

Ripassateli in padella con l’olio e le bucce, completate col caciocavallo rimasto e impiattate decorando con un ciuffo di basilico.

Ci ho messo più io a scrivere che voi a farli, dovete solo convincervi!

Intanto assaggiate i miei!

20140908_154121

6 Commenti su Tortelloni Melanzane e Caciocavallo

    • Quasi sempre senza uova Simona, però dipende anche dal ripieno,a volte ne metto uno se il ripieno è umido.
      Non mi piace l’odore che da’ la pasta all’uovo, mi copre gli altri sapori. Questo fatto di 1 uovo ogni etto di farina sinceramente non mi gusta e poi addirittura chi mette solo tuorli…boh è un fatto mio personale comunque…mi trovo benissimo così.
      Invece nei panettoni tuorli a gògò ihihihihi

      • anche tu stai già pensando al Natale? Io invece vorrei organizzare una cena con tutti i vecchietti della mia famiglia prima della vigilia, ma sinceramente non sò dove sbattere la testa. Vorrei farla per i Santi, che un tempo usava, ma sono da sola a preparare per 25 persone e non sono capace di decidermi. Avrei bisogno di supporter.

        • che bel pensiero preparare per i vecchietti…come vorrei aiutarti! Purtroppo siamo lontane e io ho la mia centenaria da curare altrimenti sarei stata la tua supporter!
          Puoi preparare cose da infornare così hai tutto pronto, vedi se hanno problemi di salute o possono mangiare di tutto così vai sicura, basta organizzarsi dai, vedrai che sarà una splendida festa!!!

    • ahahahahah Cla spero che fai seriamente perchè se no ci rimango maleeeeeeeeeeeeeee
      che ti preparo, i tortelloni? E poi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.