Torta Profumo di Mandorle. A colazione i miei hanno sempre voglia di torta e così eccoli accontentati… il profumo di mandorle dalla cucina è fantastico!!!

Questa volta è venuta una torta così soffice che in bocca si sente solo il sapore, non c’è bisogno di masticare, ve la voglio proprio raccontare…è troppo buona e semplice!

Che ve ne pare?

E’ la classica torta casalinga senza tanti fronzoli ma deliziosa!!!

20150419_185114

Torta Profumo di Mandorle

Il Giovedì c’è il mercato e questa volta ho fatto scorta di mandorle e nocciole; E così è nata la torta profumo di mandorle; è ideale come torta da colazione ma nessuno ci vieta di mangiarne una fettina anche dopo pranzo o per la merenda del pomeriggio…

Mi direte che la frutta secca è grassa ma tenete presente che sono grassi buoni che contengono anche preziosi nutrienti e poi in compenso questa torta non contiene nè farina nè burro nè olio e non è poco…

Al profumo di mandorle poi non si resiste…vi sarete chiesti anche voi certamente perchè le cose buone fanno ingrassare, vero?

Vabbè non ci pensiamo e passiamo alla ricetta che è meglio…

 

Ingredienti:

5 tuorli

5 albumi

140 gr. di zucchero (70 nei tuorli + 70 negli albumi)

300 gr. di mandorle tostate e frullate

60 gr. di fecola di patate

una presa di sale

un cucchiaio di buccia d’arancia grattugiato

un cucchiaio di Strega

un gr. di bicarbonato

zucchero a velo

20150419_185031

Procedimento:

Montare i tuorli con lo zucchero e poi unire un cucchiaio di Strega.

Montare gli albumi e poi unire lo zucchero continuando a montare ottenendo una meringa bella soda che si può tagliare col coltello.

Intanto tostare le mandorle sbucciate, farle intiepidire e frullarle con la fecola di patate.

Unire alle mandorle la buccia d’arancia, il sale, il bicarbonato e mescolare.

Versare a cucchiaiate nella montata di tuorli e amalgamare dall’alto in basso delicatamente, infine unire la meringa sempre con delicatezza.

Nel frattempo accendere il forno a 200°

Versare il composto in uno stampo a cerniera del diametro di 28 cm., a me piace bassa, se invece vi piace più alta usate uno stampo da 26 cm. livellare con una spatola e infornare abbassando a 170° per circa un’ora, poi naturalmente regolatevi col vostro forno!

La caratteristica di questa torta è il suo profumo, la sua leggerezza e sofficità per l’assenza di farina e burro, pur non essendo umida non ha bisogno di essere bagnata ed è così eterea e leggera da sentire solo il sapore…a prova di bimbi e nonnine senza denti…una nuvola!!!

Se non mi credete provatela!

20150419_185026

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.