Tarte Tatin Porcini e Patate. Per la seconda versione della tarte tatin salata come avevo promesso ecco quella con patate e porcini…una squisitezza unica!

 

20140916_140002 - Copia

 

Tarte Tatin Porcini e Patate

Inutile che vi descrivo il profumo intenso dei porcini e le patate col rosmarino…lascio a voi immaginare cosa possa ispirare questa tarte…mmmmmmmh

Passo subito alla ricetta.

Ingredienti:

 Pasta frolla:

400 gr. di farina00

150 gr. di burro

3 uova piccole

50 gr. di pecorino

sei gr. di sale

una macinata di pepe

mezzo cucchiaino di bicarbonato

ripieno:

5 patate piccoline

quattro porcini

una fetta di caciocavallo stagionato

sale

pepe

pinoli

rosmarino

zucchero di canna una spolverata( io lo ometterò la prossima volta perchè mi piace di più il sapore deciso che l’agrodolce)

 

Procedimento:

per il ripieno si lessano le patate intere con la buccia partendo da acqua fredda per circa 20′ o fino a che la pelle comincia a spaccarsi in superficie, indice di cottura avvenuta. Dopo si sbucciano e si tagliano a fette disponendole a raggiera nella teglia, precedentemente imburrata abbondantemente e spolverata di zucchero di canna( io come do detto su preferisco senza zucchero), qualche rametto di rosmarino sminuzzato ci sta proprio bene e al centro i porcini a spicchi che ho precedentemente ripassati in padella con aglio e olio, si inforna per 20 ‘. Poi si estrae, sopra si mette il caciocavallo a pezzetti e una manciata di pinoli tostati leggermente e  si versa una spolverata di pepe, e si copre con la frolla bucherellando la superficie e infornando ancora per 20′ circa.

Per preparare la frolla si procede sabbiando la farina, precedentemente setacciata col bicarbonato, insieme al burro nell’impastatrice o anche a mano lavorando coi polpastrelli senza riscaldare troppo l’impasto, si uniscono le uova eliminando un po’ di albume se sono troppo grandi, si unisce il pecorino, il sale e il pepe macinato al momento e si impasta velocemente;si schiaccia un po’ il panetto e si avvolge in un foglio si pellicola e si lascia riposare in frigo almeno mezz’ora.

La frolla va stesa spessa non più di un centimetro leggermente più larga della teglia in modo che va fatta scendere lungo i bordi toccando il fondo per racchiudere il ripieno.

Regolatevi naturalmente col vostro forno per la cottura e prima di sformarla lasciatela almeno 5′ a rassodare affinchè scaravoltandola non si spatasci tutto!

Io ho infornato a 200° per 50′

Che ne dite? Io mi ci tuffo!!!

E voi?

20140916_140002 - Copia

 

 

 

 

 

 

6 Commenti su Tarte Tatin Porcini e Patate

    • Grazie Daiana, la prossima te l anticipo qui, è con le cioplle al balsamico…mmmmmmmh
      un bacione per te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.