Sventole e cannellini al pesto. Oggi vi parlerò dei miei fagioli preferiti: i cannellini, in questo periodo si trovano freschi e ho fatto una bella raccolta per conservarli per l’inverno, intanto che li lessavo pensavo a un piatto diverso…ormai mi conoscete…

Di solito la pasta e fagioli la preparo bella ”azzeccosa” riposata, col pomodoro, il sedano, trovate varie ricette nel blog ma oggi stavo anche preparando il pesto con un buon basilico profumato ed ecco la lampadina che si accende!!! Prendo sul cucchiaio tre fagioli e un po’ di pesto e …mi piaceeeeee!!!

Allora ecco a voi la mia nuova creazione

20140912_140737

Sventole e cannellini al pesto

Avevo comprato queste ‘sventole’ cioè delle grosse orecchiette e le ho scelte per inaugurare questo piatto inedito, davvero gustoso, non vi consiglio di cambiare tipo di fagioli, i borlotti non sarebbero per niente adatti.

Ma ora passiamo alla ricetta!

Ingredienti:

un kg. di fagioli cannellini da sgranare

uno spicchio d’aglio

olio extravergine di oliva

sventole oppure orecchiette

pesto alla genovese(se volete la ricetta è nel blog, sapete come cercare una ricetta nel blog, vero? Basta digitare nella casella search la parola pesto ed escono tutte le ricette col pesto)

E ora passiamo al procedimento:

I fagioli freschi non hanno bisogno di essere messi a bagno la sera prima, quindi  un bel vantaggio, vi pare? Sgranateli dal loro baccello e sciacquateli, poi metteteli in pentola coperti da acqua fredda e fate cuocere a fuoco basso per circa mezz’ora senza sale o altra diavoleria…cuoceranno lo stesso! Rimestate di tanto in tanto rabboccando acqua caldissima se si asciuga avendo cura di tenere il livello un centimetro sopra i fagioli.

Per quest’operazione ho accanto al fornello un pentolino con acqua in ebollizione sempre pronto.

(Volendo si possono lessare in abbondanza e surgelarli in sacchetti porzionati così li avrete pronti quando non avete tempo di stare in cucina e preparerete un’ottima pasta e fagioli in pochi minuti, io li ho surgelati anche crudi e li lesserò al momento opportuno).

Quando sono cotti ma ancora interi prendeteli con la schiumarola e fateli rosolare in padella con aglio e olio aggiustando di sale. Intanto nella pentola dove avete cotto i fagioli unite ancora acqua, salate e lessate le sventole.

Il pesto lo avete pronto, stemperatelo con un mestolino di acqua di cottura della pasta colate la pasta e condite unendo i fagioli. E’ una pasta e fagioli ”diversa” ma proprio buona buona…provate perchè merita!!!

20140912_140722

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.