Risotto Provola Porcini e Pepe,il risotto è un po’ come la pizza,ci si può mettere dentro di tutto e oggi l’ho fatto con provola porcini e pepe,che buono!Davvero gustoso,cremoso al punto giusto!

Eccolo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Risotto Provola Porcini e Pepe

Il risotto è un piatto tipicamente invernale anche se a me piace prepararlo in ogni periodo dell’anno a seconda degli ingredienti di stagione ma così caldo e filante di formaggi si apprezza molto di più tornando a casa infreddoliti e stanchi,quindi se avete comprato tutti gli ingredienti mettiamoci pure all’opera!

Ecco la ricetta che oltre ad essere facilissima e alla potata di tutti ha qualche suggerimento nel procedimento per renderla davvero più appetitosa del solito risotto!

Ingredienti:

due pugni di riso carnaroli a testa

brodo qb

vino bianco secco

olio extra vergine di oliva

due bei porcini freschi

uno spicchio d’aglio

provola affumicata

pepe

sale

pecorino grattugiato

zafferano

Procedimento:

Io lo faccio così,poi voi mi direte la vostra se vi va.

Do per scontato che avete il brodo già fatto e mi raccomando niente dadi per carità,meglio un buon brodo vegetale che quei dadi che sanno talmente di glutammato da coprire ogni gusto.

Prendo una bella padella dal bordo un po’ alto che potrà contenere anche il riso e verso un filo d’olio buono e uno spicchio d’aglio,quando è biondo lo elimino e verso i porcini ben puliti e tagliati a pezzi non troppo piccoli e faccio trifolare senza aggiungere sale per non far perdere l’acqua di vegetazione che li renderebbe mollicci,devono rimanere croccanti,quando sono cotti salo e li metto in attesa in una terrina, a questo punto verso il riso in padella e lo lascio tostare per bene,mi raccomando questo passaggio e il successivo cioè sfumo col vino,non molto,diciamo mezzo bicchiere di plastica,deve evaporare tutto lasciando di nuovo il riso bello asciutto.

E’ ora di unire il brodo che terrete accanto sempre in ebollizione,io il sale lo metto nel brodo così non bisogna salere il riso,nella prima parte abbondo col brodo così non sto lì a rimestare in continuazione,punto il timer a 15′ in modo da non dover assaggiare continuamente  e verso metà cottura mi dedico ad amalgamare più assiduamente affinchè il riso rilasci il suo amido che mi darà una deliziosa cremosità e continuo a unire il brodo.

Intanto grattugio il pecorino che va dosato  in quantità a seconda dei vostri gusti e taglio la provola affumicata a pezzetti.

Ed ecco il suggerimento:solo nell’ultimo minuto aggiungo i porcini trifolati,la provola e il pecorino lasciandone da parte qualcuno e manteco facendo in modo che i formaggi si fondano cedendo il loro profumo al riso e spengo unendo un mestolino di brodo con dentro sciolte due bustine di zafferano.

Impiatto velocemente con gli altri porcini tenuti da parte e su una macinata di pepe nero ed ecco il piatto pronto

In questo modo  i porcini manterranno il loro sapore e non sapranno di lesso e la provola vi inebrierà col suo gusto affumicato mentre il pepe darà un tocco brioso al vostro risotto…io lo faccio così e voi come lo fate?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.