Risotto Ortiche e Zafferano. Già state pensando che il risotto è un piatto invernale ma le ortiche tenere spuntano d’estate e con lo zafferano eccolo qua!!!

risotto ortica e zafferano
risotto ortica e zafferano

Risotto Ortiche e Zafferano

Questo è un piatto veloce, da preparare nel tempo di cottura del riso…ma attenzione alle ortiche, armatevi di guanti …non fate come noi che,complice una passeggiata in montagna in boschi incontaminati, ci siamo punte ben bene per raccoglierle solo con una bustina!

Ne abbiamo raccolta una bella bustona piena, tanto poi in cottura diventano poche. Sentivo dire che dopo una mezz’ora dalla raccolta non pungono più, niente di più falso, infatti a casa abbiamo continuato a pungerci le mani per lavarle…vi ho fatto passare la voglia, vero? Ma sappiate che le erbe spontanee sono ricche di sostanze preziose e cosa più importante…sono gratis… e ho detto tutto!!!

Volendo scoprire le proprietà dell’ortica guardate cosa ho trovato nel web!

Proprietà:

L’ortica è particolarmente ricca di potassio e fosforo, inoltre ferro e acido folico che stimolano la produzione dei globuli rossi per chi soffre di anemia, poi sono ricche di vitamina A, vitamina C, calcio. Ancora poi la presenza di rame e zinco per rinvigorire unghie e capelli.

La sua ricchezza di oligoelementi la rende una pianta dalla proprietà rimineralizzanti, adatta ad essere consumata da parte di coloro che soffrono di artrite e di malattie di tipo reumatico.

E’ considerata come un vero e proprio toccasana per le donne che vanno incontro alla menopausa e ad una conseguente riduzione della massa ossea, dovuta a perdita di calcio. L’ortica ne è infatti una tra le possibili fonti vegetali,oltre a semi di sesamo, mandorle e broccoli.

All’ortica sono attribuite proprietà emostatiche (ferma le emorragie) e antidiabetiche. L’assunzione di ortica viene consigliata per favorire la regolarità intestinale ed in caso di episodi di dissenteria.

Ha inoltre azione depurativa, diuretica e alcalinizzante: è indicata in caso di gotta, affezioni reumatiche, di artrite, di calcoli renali, di renella e iperglicemia e cistite; e in generale, quando occorre produrre un’azione disintossicante.

Io mi sono lasciata subito convincere e oltre a una bella frittatina ho preparato il mio risotto!

Vogliamo vedere come ho fatto?

Ingredienti per 4 persone:

Ortiche tenere, solo la sommità in quantità a piacere.

Riso vialone nano due pugni a testa

un filo di olio extra vergine di oliva

due bustine di zafferano

100 gr. di parmigiano grattugiato

uno  spicchio d’aglio

vino bianco secco qb.

sale

Procedimento:

Ho lavato ben ben  le ortiche e sbollentate in acqua bollente salata, utilizzando poi parte dell’acqua per la cottura del riso invece del solito brodo.

Ho lasciato imbiondire l’aglio nell’olio in una casseruola e poi l’ho eliminatoe ho unito le ortiche sbollentate.

Le ho fatte rosolare dolcemente e poi le ho messe da parte tostando il riso nel fondo di cottura e sfumando con circa 50 ml di vino bianco secco; quando è evaporato ho continuato la cottura del riso unendo l’acqua di cottura delle ortiche diluita con acqua per non rendere il riso troppo verde.

A fine cottura ho unito le ortiche e dopo qualche minuto ho spento e unito lo zafferano sciolto in poca acqua calda e infine ho mantecato col formaggio.

 

risotto ortica e zafferano
risotto ortica e zafferano

2 Commenti su Risotto Ortiche e Zafferano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.