Risotto allo Zafferano

Ricetta semplice

Chi l’ha detto che il risotto è un piatto invernale? A noi piace mangiarlo spesso miei cari lettori e stavolta per farlo allo zafferano invece della solita polverina ho usato gli stimmi che mi danno più l’impressione di usare zafferano vero…ma lasciate che vi racconti la mia prima volta…

Risotto allo Zafferano
Risotto allo Zafferano

Risotto allo Zafferano

Una volta per curiosità comprai gli stimmi di zafferano, spesi una ‘fortuna’ però mi dissi: vabbè una tantum si può fare…Feci come al solito il mio risotto e alla fine aggiunsi gli stimmi. Gira che ti rigira, mescola e manteca ma il risotto rimase bianco con qualche leggera striatura gialla. Che delusione!!!

Poi ho scoperto ”l’acqua calda” ma non per modo di dire…in effetti il segreto perchè gli stimmi rilascino il loro colore sta proprio nel lasciarli in infusione per qualche ora in acqua calda e il risotto verrà di un colore bellissimo e profumato.

Vediamo come ho fatto?

Ingredienti per quattro persone:

  • Mezzo chilogrammo di riso per risotti o Arborio o Vialone nano
  • uno scalogno
  • un filo d’olio extra vergine di oliva
  • 100 grammi di parmigiano grattugiato
  • una spruzzata di vino bianco secco, circa 30 ml
  • un pizzico di stimmi di zafferano
  • sale grosso
  • acqua calda qb

Risotto allo Zafferano

Preparazione

Avrai notato che negli ingredienti non c’è il brodo, infatti io uso acqua semplicemente e garantisco che il risotto viene una favola, anzi sono esaltati di più i sapori, provate pure!

Come ho anticipato se usi gli stimmi, affinchè sprigionino tutto il loro colore e sapore devi aver cura di metterli in infusione in una tazzina con poca acqua calda qualche ora prima, sarebbe bene che l’acqua resti calda e a questo scopo usa un bagnomaria ma senza far bollire l’acqua. Vedrai che presto l’acqua si colorerà e gli stimmi daranno il meglio di se.

Il mio risotto non contiene neanche burro per essere più leggero ma non per questo meno saporito, il parmigiano farà la sua parte per ottenere sapore e una bellissima cremosità, il segreto è star lì a mescolare affinchè il riso rilasci l’amido nel tempo di cottura, non buttare dentro tutta l’acqua e lasciarlo lì pensando che tanto cuocerà lo stesso, noooooooooo otterresti solo riso lesso e brodoso e non un risotto.

  1. taglia lo scalogno sottilissimo
  2. fallo insaporire nell’olio senza dorare troppo, deve diventare appena traslucido
  3. versa il riso e fallo tostare mescolando per non farlo attaccare sul fondo
  4. unisci una spruzzata di vino bianco secco
  5. fai evaporare qualche secondo
  6. comincia a unire l’acqua precedentemente salata che terrai in ebollizione in una pentola accanto.
  7. imposta il timer per la cottura per non assaggiare in continuazione e mentre continui ad aggiungere acqua rimesta il tuo risotto, saranno circa 15′-17′
  8. a fine cottura spegni e poi unisci il parmigiano grattugiato e gli stimmi con la loro acqua coloratissima mantecando ancora qualche secondo e servi subito.
Risotto allo Zafferano
Risotto allo Zafferano

Semplice e delizioso…e non saprà di brodo ma di zafferano puro!!!

mmmmmmmmmmmmmmh

Non dovrebbe succedere ma se ne dovesse avanzare un po’( io di solito ne faccio di più apposta per farlo avanzare) prova a fare il riso al salto, buonissimo, col segreto per non friggerlo e non sporcare neanche la padella!

Ti è piaciuta questa ricetta? Ringraziandoti per aver visitato il mio blog ti invito a venire e mettere il tuo ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.