Ricotta e Pistacchi la Torta Più,si ‘la torta più’ con ricotta e pistacchi,una  pasta frolla con pistacchi e semola rimacinata nell’impasto e ha quel non so che di rustico e saporito che non guasta anzi nella sua semplicità è un piacere gustarla. Il suo ripieno di ricotta di bufala campana,dolce e cremosa. e cioccolato fondente a scaglie con croccanti pistacchi è proprio stuzzicante!

Che ne dite,vi piace?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ricotta e Pistacchi la Torta Più,l’ho chiamata ‘la torta più’ perchè ha una marcia in più,bella friabile e fragrante e col sapore dei pistacchi  e del cioccolato bianco e fondente…mmmmmmmh è buona buona!

Ingredienti:

per la pasta frolla:

350 gr. di farina00

100 gr. di semola rimacinata di grano duro

50 gr. di pistacchi dolci frullati

1/2 bustina di lievito paneangeli

1 uovo

100 ml. di amaretto disaronno

200 gr. di burro

200 gr. di zucchero

 

Ripieno:

500 gr. di ricotta di bufala campana

250 gr. di zucchero frullato con una bacca di vaniglia

100 gr. di cioccolato fondente a pezzettini

100 gr. di pistacchi non salati

50 gr. di cioccolato bianco a scaglie

50 ml. di amaretto disaronno

Procedimento:

Per realizzare questo dolce occorre prima di tutto preparare il ripieno amalgamando la ricotta,dapprima sgocciolata bene se c’è il siero,insieme allo zucchero aromatizzato con la bacca di vaniglia e conservarla in frigo a rassodare

Poi si passa alla frolla,io metto nell’impastatrice a velocità minima così non la riscaldo con le mani. Dapprima farina setacciata col lievito e burro,poi quando il composto diventa sabbioso unisco gli altri ingredienti elencati,quando si sono formate grosse briciole e la farina è tutta assorbita spengo e compatto velocemente con le mani.

Divido a metà e una parte la dispongo nella teglia che nel mio caso è di 24 cm.di diametro alzandolalungo i bordi per contenere il ripieno,ci verso su la ricotta a cui unisco solo in questo momento il cioccolato a pezzetti e i pistacchi così il colore della ricotta rimane ”pulito”.Con l’altra metà della frolla mi diverto a fare tante foglioline che dispongo a raggiera partendo dai bordi sovrapponendole un po’ fino al centro.

Inforno in forno preriscaldato per 1 ora a 160°

Questa torta non va sformata subito dopo la cottura perchè la ricotta è ancora morbida e si potrebbe rompere,dopo che si è raffreddata metto su un coperchio e scaravolto sul vassoio,spolvero di zucchero a velo,Il giorno dopo è ancora più buona,ma si sa che è così per quasi  tutti i dolci.

E questa è una fetta per voi!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

7 Commenti su Ricotta e Pistacchi la Torta Più

  1. brava!
    poi a te i pistacchi non mancano e invece della ricotta di bufala puoi usare quella di pecora se non la trovi,il profumo dell’amaretto farà la sua parte!Baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.