Quadrotti alle Mandorle e Cioccolato! Pasta frolla alle mandorle! Cosa c’è di più buono se sopra la spalmiamo di crema di mandorle e cioccolato?  Provatela!!

E’ semplicemente divina e divinamente semplice! OLYMPUS DIGITAL CAMERA   Quadrotti alle Mandorle e Cioccolato. Mentre decido che dolce preparare rovisto un po’ in dispensa ed ecco che le vedo… fanno capolino con gli occhi … a ”mandorla”…sono belle e profumate aspettano solo che sorte avranno e allora frolla sia… ma alle mandorle !

Prima però spendo due parole sulla mandorla: di solito la chiamiamo frutta secca anche se è un seme, è molto ricca di grassi, circa il 50% del suo contenuto, però sono grassi ”buoni” cioè specialmente grassi monoinsaturi che hanno la proprietà di abbassare il colesterolo cattivo. La mandorla è un’importante fonte di vitamine (soprattutto Vit E e riboflavina)  e sali minerali  come manganese,  magnesio, calcio, rame e fosforo). Ha un elevato apporto proteico per cui è un alimento molto energetico Infatti 100 g di mandorle secche apportano 580 calorie. Ma ora non mettiamoci a contare le calorie…che tristezza…godiamoci questo dolcino stando attenti solo alla quantità!

Eccovi la ricetta!

Ingredienti per la frolla:

200 gr. di farina00

100 gr. di mandorle tostate e frullate

150 gr. di burro

150 gr. di zucchero

2 uova piccole

1/2 bustina di lievito pan degli angeli

semini di mezza bacca di vaniglia

ripieno:

burro o crema di mandorle:

200 gr. di mandorle spellate, tostate e frullate

3 cucchiai di zucchero qb

semini di mezza bacca di vaniglia

aroma naturale di mandorla

1 cucchiaino di amido di mais

 

crema al cioccolato: Ho fatto prima una crema pasticcera:

250 ml. di latte fresco intero

40 gr. di zucchero frullato con mezza bacca di vaniglia

2 tuorli

20 gr. di farina00

Inoltre 50 gr. di cioccolato fondente qb

Procedimento:

ho messo nell’ impastatrice tutti gli ingredienti in polvere della pasta frolla e ho miscelato accendendo al minimo la macchina,ho unito il burro freddo a pezzetti finchè non ho ottenuto un composto bricioloso e poi ho unito le uova, subito l’impasto si è legato. L’ho lasciato riposare e mi sono dedicata alla crema pasticcera.

Ho lasciato precedentemente in infusione nel latte freddo la bacca di vaniglia  per qualche ora,poi ho portato ad ebollizione in un pentolino largo e basso che conterrà pure gli altri ingredienti, ho eliminato la bacca di vaniglia, a parte ho miscelato zucchero e farina e poi unito i tuorli amalgamando con la frusta fino ad ottenere un composto cremoso,ho versato nel pentolino col latte bollente,fuori dal fuoco, ho amalgamo bene e rimesso al fuoco per addensare stando attenta a non far bollire,tenendo il pentolino un po’ sollevato dalla fiamma; quando la crema si è addensata ho unito il cioccolato a pezzetti e fatto sciogliere e poi ho fatto raffreddare la mia crema al cioccolato coperta.

La crema di mandorla invece è semplicissima, si possono usare sia le mandorle con la buccia che sbucciate, cambierà solo il colore della crema.Si mettono le mandorle tostate e ancora calde nel frullatore, io ho usato il bimby a temperatura 50° per un minuto e poi a freddo, si aziona al massimo e si lasciano tritare finemente, si spegne un attimo per raccogliere il composto che si è spiaccicato intorno alla ciotola e si fa riposare un attimo il frullatore e si ricomincia a frullare, ora il composto bricioloso comincia a diventare una pasta, non abbiate fretta perchè a seconda della potenza del vostro frullatore può volerci anche mezz’ora, ogni tanto fermatevi per non fondere il frullatore…e pulite la ciotola raccogliendo le mandorle, vedrete che comincia a diventare cremoso perchè le mandorle rilasciano il loro grasso, alla fine unite qualche cucchiaio di zucchero a piacere e un po’ di vaniglia o se l’avete un po’ di aroma naturale di mandorla. La consistenza è leggermente granulosa ma il sapore è sublime, nulla a che vedere con quelle creme industriali comprate che sanno di aroma artificiale!

Col bimby ci ho messo meno di 10′ ed ho ottenuto una crema liscia e profumata molto scioglievole che ho messo in frigo a raffreddare, per farcire la frolla conviene unire un cucchiaino di amido di mais per addensare.

A questo punto ho diviso la pasta frolla in due parti e steso una parte in teglia rettangolare, senza imburrare, tanto la frolla non attacca, sopra ho disposto prima la mia crema alle mandorle spremuta con una sacca da pasticceria per livellare bene e sopra la crema al cioccolato sempre in una sacca avendo cura di fare uno strato sottile di entrambe, ho steso l’altra frolla e disposta sulle creme sigillando i bordi.

Ho infornato a 180° in forno preriscaldato per circa 50′

Ho fatto raffreddare bene prima di spolverare con abbondante zucchero a velo e tagliarla.

Vi va un quadrotto?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

2 Commenti su Quadrotti alle Mandorle e Cioccolato

  1. Maria, sono meravigliosi i tuoi “Quadrotti”, mi piacerebbe provarli! Perdonami il commento su Cook…è stato come un raptus!!!! Ma non ce l’avevo con te, come ti ho detto lì. Sei sempre una delle mie beniamine!! (Qui ci vorrebbe la faccina sorridente…)
    Un bacio. Mafi

    • Grazie Mafi, ti ripeto anche qui…hai fatto bene a sfogarti, a volte ci sono cose che non ci piacciono o che non riusciamo proprio a ”comprendere” però ti assicuro che questa disposizione è un ottimo vantaggio per i nostri blogs che sono poco conosciuti e sapessi che bello vedere in quanti ci visitano…
      Mentre se la ricetta è scritta per intero sul forum le persone non sono motivate ad entrare nel blog, ti pare?
      Come al solito però io ragiono da blogger e tu da utente infastidita, mettendomi nei tuoi panni magari sarei infastidita anch’io…
      che fare?
      Abbracciamoci dai!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.