Polpette di Patate e Fiori di Zucca

Comunque le fate sono un successo, ma le Polpette di Patate e Fiori di Zucca sono deliziose, morbide e saporite, ve le raccomando miei cari lettori, fatele prima che i fiori finiscano, le mie foto sono già dell’anno scorso e non vorrei che passasse anche quest’anno! Meno male che le foto non vanno a male…ihihihihihi

"<yoastmark

Questa è una ricetta vegetariana facilissima, occorre solo un po’ di tempo per lessare le patate e insaporire le verdure in padella. Vi anticipo subito che sono senza uova e non fritte, cotte in padella solo con un filino di olio extra vergine di oliva o volendo anche in forno su carta da forno, sono leggere e profumate.

Allora proviamo insieme a fare le

Polpette di Patate e Fiori di Zucca?

Ingredienti per quattro persone:

  • Mezzo chilo di patate rosse
  • Due zucchine piccole
  • Dieci fiori di zucca
  • due spicchi d’aglio
  • Tre cucchiai di pecorino grattugiato
  • Un ciuffo di menta
  • Semola per panare
  • Un filo di olio extra vergine

"<yoastmark

Polpette di Patate e Fiori di Zucca

  1. Lessate le patate con tutta la buccia per circa mezz’ora se sono piccole, per provare la cottura infilzatele coi rebbi di una forchetta, se se ne esce facilmente sono pronte.
  2. Fatele intiepidire e passatele allo schiacciapatate senza sbucciarle ma tagliate a metà col taglio sotto, farete in un attimo.
  3. Intanto tagliate a tocchetti sottili le due zucchine e doratele in padella con un filo d’olio extra vergine di oliva e uno spicchio d’aglio che poi eliminerete. Salate solo a fine cottura, devono risultare sode, non disfatte.
  4. Unitele alle patate e in padella fate lo stesso con i fiori di zucca, che poi sono fiori di zucchine…Fate evaporare il liquido che emettono lasciandoli asciugare e tagliateli con le forbici a pezzettini.
  5. Unite anche i fiori alle patate ormai fredde, unite anche il pecorino grattugiato e la menta a piacere, a me piace tanto e abbondo, regolatevi voi. Non dimenticate di assaggiare per provare se vanno bene di sale.
  6. Con l’impasto fate tante palline grandi come noci  e rotolatele nella semola per avere una bella panatura croccante.
  7. Ora vanno tenute qualche ora in frigo a riposare perchè sono morbide, potete anche prepararle la sera per il giorno dopo.
  8. Prima di servirle non vi resta che ripassarle in padella con un filo d’olio extra vergine di oliva o in forno per farle dorare qualche minuto al grill visto che gli ingredienti sono tutti cotti.

Una curiosità: ma le patate le avete mai prese ”a cazzotti”? Nooooo? Vi assicuro che è terapeutico e aiuta a scaricare lo stress…Allora rimediate subito provando questa gustosissima ricetta!!! Patate alla portoghese a cazzotti.

"<yoastmark

Ti è piaciuta questa ricetta? Ringraziandoti per aver visitato il mio blog ti invito a venire e mettere il tuo ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.