La Parmigiana coi gambi di Bietole,si si la parmigiana coi gambi di bietole per la serie  non si butta via niente come promesso dopo aver fatto gli involtini! E’ inutile che mi chiedete com’è venuta…una vera bontà a costo zero…Naturalmente gli altri ingredienti li ho comprati eh eh, però il fatto di usare tutto quello che compriamo, senza sprechi da non solo tanta soddisfazione ma aiuta il bilancio familiare, non credete?

Ed eccola qua la mia parmigiana di gambi di bietole!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

La Parmigiana di Bietole

I gambi delle bietole, cioè la parte bianca, sono ottimi già sbollentati e conditi con aglio e olio e limone, poi se li fate ”indorati” e fritti sono gustosissimi, io li passo nella semola e poi nell’uovo sbattuto e poi un tuffo in padella con solo un filo d’olio…il massimo della goduria…croccanti e saporiti …non una vera e propria frittura…e da qui nasce la mia parmigiana!

 

 

Ma vediamo prima gli ingredienti.

Gambi delle bietole

due uova

semola

sale

olio

pepe

passata di pomodoro

1/2 cipolla

scamorza

parmigiano grattugiato

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Procedimento:

Come ho anticipato sopra ho prima sbollentato i gambi delle bietole in acqua bollente salata e intanto ho messo su a cuocere il sughetto in padella così subito è pronto: prima ho fatto dorare la cipolla in una sola fetta senza tritarla in un filo d’olio e poi ho aggiunto la passata di pomodoro facendo andare a fuoco allegro senza coperchio unendo un mestolo d’acqua, 15′ ed è cotto,ho salato ed eliminato la cipolla! Nel frattempo i gambi sono stati panati nella semola e passati nell’uovo in cui avrete aggiunto sale e pepe e rosolati in padella con solo un filo d’olio senza friggere, assaggiatene pure qualcuno ma senza esagerare altrimenti niente parmigiana!

Tritate la scamorzina e grattugiate il parmigiano, tutto è pronto, fate gli strati in teglia unendo qualche foglia di basilico e infornate per far sciogliere i formaggi e formare sopra una bella crosticina.

La parmigiana va fatta riposare un po’ prima di gustarla così che il sugo si asciuga un po’ e i sapori si amalgamano…ma solo un po’ perchè il profumo è irresistibile, noi l’abbiamo fatta fuori in un attimo anche perchè mio marito mi rubava i gambi fritti prima che li mettessi in teglia ah ah ah ah

Che ne pensate? Si può fare?

E coi gambi e le foglie dei carciofi l’avete mai fatta? mmmmmmmh

E questo è il solito assaggino per voi

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

6 Commenti su La Parmigiana coi gambi di Bietole

    • Approfittane allora Angela, avere l’orto è una grande risorsa per la famiglia!
      Puoi anche surgelarne un bel po’ solo fritte e poi quando vuoi ti fai la parmigiana!

  1. Oggi mi stai facendo impazzire con la frolla mandorlata , le panadas, e ora questa specialità . Ti faccio una domanda. Dici di rosolare in un filo di olio Ma il filo di olio basta per rosolare tutti i gambi’ Non viene assorbito? Ed ancora La panatura con l’uovo non “sporca” l’olio? Guarda, chiedo per sapere, Non sono tanto pratica Grazie

    • Ciao ni hao, innanzitutto benvenuta nel blog!!!
      Sono felice di averti fatto impazzire oggi… ah ah ah
      venendo alla tua domanda ti rispondo subito!
      La padella che userai sarà antiaderente e per filo d’olio intendo proprio un filo giusto per ungere la padella, un po’ come quando fai le crepes!
      I gambi saranno passati prima nella semola facendo cadere via il superfluo, poi li passi nell’uovo sbattuto condito con sale e pepe, fai colare tenendo il gambo sulla forchetta e metti in padella, vedrai che l’uovo si rapprende senza attaccarsi sul fondo padella, il gambo già è cotto, si deve solo cuocere l’uovo che farà da involucro e prenderà il sapore ma non sarà fritto, puoi anche mettere più gambi insieme, poi li rigiri dall’altro lato con la spatola e ancora qualche secondo per far coagulare l’uovo e sono pronti. Se ne hai parecchi puoi pulire la padella con lo scottex e unisci ancora un filino d’olio e ripeti l’operazione. Non si sporca l’olio perchè in padella non ce n’è…è solo unta, spero di essermi spiegata…naturalmente il fuoco non deve essere alto! Questa cottura ha il sapore di fritto ma non è fritto,prova pure e fammi sapere!
      Grazie per essere passata, qui trovi sempre qualche ”pazzia” che ti colpirà…torna pure!
      Ti abbraccio
      Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.