Pappardelle Ripiene Porcini e Pecorino. Si si avete letto bene,  pappardelle ripiene… con porcini e pecorino, una vera delizia per il palato, provatele!!!

Lo so che state pensando che sono pazza e vi chiederete come mi sia venuta in mente una cosa simile ma il metodo è velocissimo e il risultato eccellente e stupirete i vostri cari!

20150308_140905

 

Pappardelle Ripiene Porcini e Pecorino

Se avete manualità potete tirare la sfoglia a mano ma io ho la mia fidata macchina che mi aiuta, si è vecchietta, con la manovella e si sta anche arrugginendo un po’ ma fa ancora il suo dovere e poi ci sono affezionata …

 

bricioledidolcezza

Ingredienti per quattro persone:

500 gr.di semola rimacinata di grano duro

un uovo

200 ml. di acqua

Desktop

ripieno:

porcini

pecorino grattugiato

aglio

olio extra vergine di oliva

prezzemolo

un uovo sbattuto

20150308_140553

sugo:

pomodorini piccadilly

aglio

olio extra vergine di oliva

origano

sale rosa

peperoncino piccante

20150308_140916

Procedimento:

La sfoglia come al solito io la preparo con la semola rimacinata e la impasto con un solo uovo per dare un po’ di nervo e il resto acqua perchè non mi piace l’odore della pasta all’uovo, ma voi potrete farla come desiderate. L’ho fatta riposare mezz’ora dopo aver impastato e intanto ho preparato i porcini e il sughetto.

Dal passo passo vedete che ho tirato la sfoglia sottile e dopo che si è asciugata un po’ per circa 15 minuti l’ho spennellata con un uovo sbattuto che fa da collante per far aderire il ripieno e l’altra sfoglia da sovrapporre.

Ho precedentemente pulito e trifolato i porcini in aglio che poi ho eliminato e olio, ho salato alla fine avendo cura che si fosse asciugata tutta l’acqua di vegetazione e unito un trito di prezzemolo. Li ho fatti intiepidire e poi tritati finemente lasciandone un po’ da parte da unire al sughetto, ho grattugiato il pecorino e disposto sulla sfoglia. Ho coperto con l’altra metà sfoglia; poi ho passato sopra il mattarello senza fare troppa pressione per unire le sfoglie e tagliato a mano le pappardelle.

Le ho lessate in acqua abbondante salata per soli pochi minuti essendo pasta fresca, scolate e condite.

Il sughetto l’ho preparato mentre si riscaldava l’acqua per la pasta, in pochi minuti, bastano 10 o 15 pomodorini piccadilly tagliati in quattro e rosolati velocemente in padella a fiamma allegra, con aglio, origano, olio e peperoncino piccante e qualche porcino tenuto da parte. Ho unito un mestolo di acqua di cottura delle pappardelle, un filo d’olio extra vergine di oliva a crudo e una pioggia di prezzemolo tritato direttamente sul piatto e questa squisitezza è pronta per la foto…pardon da gustare…

20150308_140925

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.