Pane alle Noci e Semi di Girasole. Il buon pane quotidiano…alle noci e semi di girasole, sentite anche voi il profumo inebriante del pane appena sfornato?

Pane alle noci e semi di girasole
Pane alle noci e semi di girasole

Pane alle Noci e Semi di Girasole

Un po’ di lievito fa fermentare l’intera massa…il miracolo della lievitazione…

 

Ingredienti:

400 gr. di farina0

100 gr. di semola rimacinata

100 gr. di manitoba lo Conte

400 gr. di acqua

150 gr. di pasta madre

15 gr. di sale rosa

un cucchiaio raso di malto in polvere

una manciata di noci sgusciate e tostate

una manciata di semi di girasole tostati

una manciata di semi di sesamo

Per fare questo pane usando il lievito di birra bisogna prendere solo 5 grammi di lievito di birra dal normale panetto e impastarlo con 100 gr. di farina e 50 gr. di acqua e farlo lievitare e poi usarlo come da ricetta.Tener presente che lieviterà molto prima della pasta madre

Procedimento:

Ho impastato nella macchina del pane, ho versato prima l’acqua con il lievito spezzettato e fatto sciogliere azionando la macchina, poi ho unito le farine, precedentemente setacciate insieme col malto, un po’ alla volta e infine il sale, ho lavorato finchè l’impasto si è staccato dalla ciotola e ho continuato per tutto il programma che nella mia macchina è il numero 9.

Intanto ho tostato in padella le noci sgusciate e i semi di girasole e lasciato intiepidire.

 

Poi ho pirlato l’impasto sulla spianatoia appallottolandolo e ho lasciato lievitare l’impasto per qualche ora sulla spianatoia coprendo a campana con una ciotola.

Poi l’ho sgonfiato stendendolo con le mani e ho inserito noci e semi; ho preferito così per evitare che unendoli con la macchina in funzione si potesse rovinare la maglia glutinica.

Ho dato ancora un’impastata a mano, formato la pagnotta e stesa in una teglia su carta da forno, ho spruzzato con acqua e spolverato coi semi di sesamo e ho coperto sempre a campana con una scatola di plastica e fatto lievitare circa 5 ore, col lievito di birra occorre molto meno tempo.

Poi a lievitazione avvenuta ho coperto la teglia con un’altra teglia e capovolto la pagnotta, ho praticato un taglio centrale con un coltello affilato e poi ho infornato in forno a gas preriscaldato al massimo con dentro una ciotolina di acqua.

Ho cotto alla massima temperatura per 15 minuti e poi ho eliminato l’acqua e abbassato a temperatura media per circa 30 minuti.

13 Commenti su Pane alle Noci e Semi di Girasole

  1. UAuuuu Maria!!!che dire di quella mollica…niente…perchè lascia semplicemente a bocca aperta!!Scusa l’ignoranza …Ma un pane alle noci con cosa lo mangi?Un abbraccio ci ritroviamo di là!!

    • Ciao Mariaaaaaaaaaaaaa
      tesoro mio…con cosa lo vuoi mangiare?
      prima di tutto da solo appena sfornato…fa niente che c’è chi dice che si deve prima raffreddare o è meglio il giorno dopo…io non resisto…assaggio 🙂 Ieri ho fatto la scarpetta col sugo e poi ci ho accompagnato i formaggi specie quelli cremosi tipo gorgonzola e mascarpone, non ti dico poi la bruschetta com’è venuta buona e un buon toast…insomma ho peccato alla grande ahahahahah
      bacibacibaci

  2. Hai ragione cara il pane caldo è tutta un altra storia!!!E chi resiste!!Mamma mia non mi ci far pensare, io hai formaggi cremosi non resisto proprio!Bella idea è da provare,intanto oggi sai che faccio?Provo il tuo pane farcito ai peperoni…ma senza peperoni!Ovviamente ci metterò il lilì poi di là ti faccio vedere che riesco a combinare!!Baci Baci BAci

  3. Sembra ottimo e vorrei cimentarmi presto. Io faccio settimanalmente il pane ma il mio non è cosi bello e utilizzo una biga fatta il giorno prima con pochissimi grammi di lievito. Può andar bene lo stesso o meglio seguire il tuo procedimento alla lettera ? La procedura della biga può andar bene anche per pizza e/o focacce?
    Grazie anche per le splendide ricette ! Manuela

    • Ciao Manuela, io ho notato che se preparo la biga ma la uso il giorno dopo il lievito perde forza, prova a impastare appena la biga è lievitata al top e vedrai che il pane verrà più bello. Certo che la biga puoi usarla anche per pizza e focaccia, saranno ottime e più digeribili perchè ci sarà meno lievito.
      Grazie per essere passata e fammi sapere i risultati.
      Baci
      Maria

  4. Grazie Maria
    Sto cimentandomi con il rotolo di pizza con cime di rapa e visto che non credo di riuscire ad attendere le ore necessarie alla lievitazione una volta arrotolato lo metto in frigo per farlo lievitare domani. Spero riesca bene… Ti farò sapere.
    Un caro saluto e ancora grazie infinite per le ricette e i suggerimenti
    Manuela

  5. Il rotolo farcito con cime rapa è venuto squisito anche se ho dimenticato il sale…. Sarà stata l’emozione che provavo in tutte le fasi! Grazie ai tuoi consigli e alla ricetta spiegata passo per passo, risultato ottimo.
    Non l’ho messo poi in frigo ma considerato che la temperatura non era affatto alta ho azzardato la lievitazione una notte fuori frigo e direi tutto ok! Grazie, grazie, grazie! Manuela

    • Che bello quando mi fate sapere i vostri risultati, mi hai fatto iniziare bene la giornata mia cara Manuela, grazieeeeeeeeeeee
      Peccato per il sale, io per non dimenticarmi metto prima sul tavolo tutti gli ingredienti pesati nelle loro ciotoline e alla fine mi accerto di aver inserito tutto. Al prossimo esperimento allora!
      Bacibacibaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.