Margherita col Cornicione Ripieno. Oggi per l’evento ”pizziamo insieme” ho pensato alla mia pizza preferita, la margherita ma potevo farla semplice? No! Ho farcito il cornicione che di solito viene scartato perchè asciutto…è una deliziaaaaa.

Eccola qua

20141112_142933

20141112_143301

Margherita col Cornicione Ripieno

Sottile e croccante come piace a me perchè ho messo un cucchiaio di olio nell’impasto insieme a una percentuale di semola rimacinata, buonissima!!!

Come al solito le mie pizze si possono replicare anche col lievito di birra, basta prenderne giusto un grammo in questo caso impastato con 50 gr. di farina0 e sciolto in 25 ml. di acqua, fate un panetto e lo mettete a lievitare, diventerà il vostro lievito che unirete all’impasto come da ricetta invece della pasta madre.

Ingredienti per 2 pizze:

50 gr. di pasta madre (o lievitino spiegato sopra)

100 gr. di farina manitoba

150 gr. farina 0

50 gr. di semola rimacinata di grano duro

200 ml. acqua qb

1 cucchiaio di olio evo

1/2 cucchiaino di malto diastatico in polvere(chi non lo ha può mettere lo zucchero)

7 gr. di sale

Ripieno:

scamorza

pomodorini del piennolo

basilico

origano

verdure a piacere nel cornicione trifolate in padella

zucchina

melanzana

peperone

broccoletti calabresi

scamorza affumicata

Procedimento:

rinfrescare la pasta madre la mattina e dopo 3 o 4 ore quando è al top della lievitazione impastare(Il lievitino col lievito di birra invece lieviterà prima)

Versare l’ acqua nell’impastatrice(tenerne da parte 20 ml.)  e unire le farine setacciate insieme un po’ per volta, impastare con la foglia a velocità minima per un minuto giusto per far assorbire l’acqua sommariamente.

Fermare la macchina e lasciare riposare per mezz’ora coperto,questo processo si chiama autolisi e serve a far assorbire l’acqua ai granuli di farina senza che in questa fase si sviluppi il glutine.

Passata la mezz’ora si avvia di nuovo l’impastatrice unendo la pasta madre precedentemente spezzettata e ammorbidita in 10 ml. di acqua (dal totale) e un cucchiaino di malto.

si impasta per pochi minuti in modo che si forma l’impasto unito a velocità 1 e si unisce il sale e l’ultima acqua se occorre.

Ora si mette il gancio e si impasta ancora qualche minuto aumentando la velocità a 2 e 3.Ora l’impasto ha pulito la ciotola e si è appallottolato… è pronto e ci si può divertire a dare qualche impastata a mano sbattendo l’impasto più volte  sulla spianatoia(naturalmente si può fare tutto a mano se non si ha l’impastatrice).

Ora si chiude in una busta di plastica unta internamente di olio e si lascia riposare circa tre ore a temperatura ambiente.

Passato il tempo si formano i panetti dividendo l’impasto in due pezzi e si arrotondano con le mani senza schiacciare chiudendo l’impasto verso il basso.

Io chiudo i panetti ognuno in ciotoline separate e li conservo in frigo per la notte a maturare così la pizza sarà più leggera e digeribile.

Il mattino dopo si lasciano a temperatura ambiente fino a lievitazione avvenuta,circa cinque ore,dipende anche dalla temperatura dell’ambiente.Quelli col lievito di birra lieviteranno prima quindi regolatevi per quando li volete pronti tirandoli fuori un po’ più tardi dal frigo.

Ora che sono belli gonfi si possono stendere spolverando di farina,avendo cura di schiacciare il panetto sottilmente fino all’orlo(a differenza della pizza normale che si schiaccia dal centro verso il bordo lasciando almeno due centimetri  dell’orlo senza schiacciare così in forno si gonfierà e  si formerà il cornicione)

 

20141112_141334

Si mette il ripieno a due cm. dal bordo e si piega l’orlo dopo aver inumidito la parte con le dita bagnate coprendo il ripieno e facendo una leggera pressione.

Dopo aver steso metto la pizza su una paletta divisa al centro e poi la condisco così poi è facile deporla in forno sulla refrattaria e via in forno che ho acceso almeno 20′ prima al massimo della temperatura.

4 o 5 minuti ed è pronta in tavola!

20141112_142939

6 Comments on Margherita col Cornicione Ripieno

  1. molto bella, la tua versione del cornicione è interessante e sicuramente è gustosissima
    .. da provare!

    • Ti ringrazio mia cara, si è davvero gustosa e ho fatto della parte che di solito va scartata la cosa più gustosa della pizza, provala, è semplice e divertente da preparare!
      Un abbraccio per te e grazie per essere passata

    • Alla pizza non si dice mai di no eppure cerco di variare sempre e il cornicione è la parte che mi piace di più…mmmmmmmmmmmh è in lievitazione!!!
      bacibacibaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.