Le sfogliatelle ricce

Le sfogliatelle ricce sono i dolci che mi piacciono di più in assoluto, croccanti e friabili le sfoglie e squisito il ripieno…perciò ho voluto cimentarmi e son partita col primo esperimento. Le sfogliatelle ricce sono un po’ complicate da preparare in casa, bisogna ammetterlo ma a me le sfide piacciono, ad essere obiettiva sono un po’ bruttine ma  a parte l’estetica che lascia a desiderare per il sapore e la consistenza …

nelle_sfogliatelle[1]

Ci siamoooooooo;sono come l’originale!!!!!!!!!!!
E’ solo un po’ laborioso il procedimento, come dicevo ma a tappe si può fare, sono proprio soddisfatta.
Devo migliorare la forma ma la manualità non mi manca …e con un po’ di pratica ci riuscirò… poi dovete sapere che quando mi metto una cosa in testa io non mi arrendo finchè non viene bene.

Mi son divertita a srotolarle mentre le gustavo assaporando il ripieno morbido e profumato

eccole le brutte…anatroccole…ma così buoneeeeeeeeeeee

son partita col primo esperimento delle sfogliatelle ricce
eh si sono bruttine…embè?

nella_sfogliatella[1]

 

ed ho trovato in rete pure una poesia in onore della sfogliatella
So’ doje sore: ‘a riccia e a frolla.
Miez’a strada, fann’a folla.
Chella riccia è chiù sciarmante:
veste d’oro, ed è croccante,
caura, doce e profumata.
L’ata, ‘a frolla, è na pupata.
E’ chiù tonna, e chiù modesta,
ma si’ a guarde, è già na festa!
Quann’e ncontre ncopp’o corso
t’e vulesse magnà a muorze.
E sti ssore accussì belle
sai chi so’? So’ ‘e sfugliatelle!
mi son divertita a srotolarle mentre le gustavo assaporando il ripieno morbido e profumato

Le sfogliatelle ricce

Questi sono gli ingredienti dell’impasto della sfoglia

  • 500 gr. di manitoba
  • 200 gr. di acqua
  • 15 gr. di miele
  • 25 gr. di sale fino

ripieno

  • 100 gr. semolino
  • 300 ml. di acqua
  • 4 gr. di sale
  • 1oo gr. di ricotta di pecora
  • 100 gr. di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 tuorlo e 1/2 albume
  • buccia d’arancia gratt.
  • succo di 1/2 arancia
  • 1 fialetta di acqua di fior d’arancio
  • una spolveratina di cannella
  • 50 gr. di arancia candita a pezzettini

Ecco i vari passaggi

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Si comincia ad allargare partendo dal centro come si fa con la pizza

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

poi si poggia sul tavolo e si stende sempre più sottile, niente paura, non si rompe, è molto elastica

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

ho steso la sfoglia sottilissima …notate le forbici in trasparenza!

mi son trovata meglio a mano che a stendere col mattarello o con la macchina della pasta

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

ho spennellato con lo strutto liquido ma freddo e arrotolato strettamente la sfoglia

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

e affettato i tappi di circa 1 cm. e mezzo di spessore

Manca qualche foto… a questo punto si da la forma di conchiglie che ospiteranno il ripieno.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le sfogliatelle ricce

il procedimento

  1. Impastare la farina con l’acqua in cui si è precedentemente sciolto il miele e il sale. Verrà un impasto sbricioloso,
    lavorarlo per bene e compattarlo lavorandolo finchè diventa elastico. Deve essere ben sodo.
  2. Avvolgere in una bustina di plastica e farlo riposare qualche ora per rilassare il glutine.
    Io l’ho messo in frigo e ripreso il giorno dopo.
  3. Stendere un po’ col mattarello e poi passarlo ripetutamente nella macchina x la pasta senza saltare nessuna tacca,mi raccomando, la sfoglia diventerà sottilissima però io non mi son trovata bene e ho litigato con l’ultima tacca per cui ho preferito allargarla a mano. Ho fatto un po’ come si fa per stendere la pizza prendendo la sfoglia sul dorso delle mani e allargando come si vede in foto
  4. Si può anche arrotolare sul mattarello e stendere pian piano, fare la prova nei vari modi …come meglio ci si trova, l’impasto è molto estensibile e non si rompe,sembra un palloncino che gonfiandosi diventa sottilissimo e trasparente.
  5. A questo punto si spennella tutta con strutto fuso ma freddo o con le mani unte o col pennello, continuando a stendere e tirare la sfoglia e arrotolandola strettamente ottenendo un lungo salame.
  6. Si avvolge in un foglio di plastica e si lascia riposare in frigo x qualche ora e poi si riprende e partendo dal centro si allunga ulteriormente stringendo il salsicciotto con le mani, in questo modo si assottiglierà ancora di più. Ci sono dei video in giro su youtube che fanno vedere che vale più di tante spiegazioni .
  7. Si tagliano le 2 estremità  perchè sono un po’ disomogenee(si possono usare x altri scopi) e si affetta il rotolo allo spessore di 1 cm e 1/2 circa, ecco ottenuti i tappi. ( I tappi si potrebbero anche comprare già pronti surgelati, ma poi non ci sarebbe nessuna soddisfazione, vi pare?)
  8. Si dispongono su una teglia,si coprono e si fanno riposare una notte in frigo.
  9. Il giorno dopo si ungono ancora con sugna e si lavorano a conchiglia facendo scivolare le sfogliette delicatamente a forma di imbuto per accogliere il ripieno.

Le sfogliatelle ricce

ripieno

  1. Il semolino va versato a pioggia in 300 ml. di acqua in ebollizione con 4 gr. di sale e va cotto per 5′ e fatto
    raffreddare e conservare in frigo fino all’indomani.
  2. La ricotta di pecora va setacciata e amalgamata con lo zucchero dapprima frullato con 1 bacca di vaniglia
  3. Unire i due impasti di ricotta e semolino e poi unire 1 tuorlo e 1/2 albume, la buccia d’arancia grattugiata, il succo di 1/2 arancia, la fialetta di acqua di fior d’arancio, una spolveratina di cannella e l’arancia candita a pezzettini.
  4. Amalgamare il tutto, farcire le conchiglie, spennellare col tuorlo e deporle su una teglia.
  5. preriscaldare il forno a 200° circa (a seconda del tipo di forno personale)
  6. Infornare prima per 5′ sfornare x 2′ e reinfornare x altri 20′ o fino a doratura o quando sentite un’irresistibile profumo.

Qui trovate le sfogliatelle semplificate

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.