Le Mezze Maniche ripiene New York New York, chissà cosa mi frullava in testa mentre fotografavo, forse i grattacieli di New di York? Eh che forti le sinapsi… ma forse solo per non far fuoriuscire il ripieno…chissà…

Comunque eccole qua le mie mezze maniche ripiene

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le Mezze Maniche ripiene New York New York

Avevo una bella melanzana enorme e le mezze maniche, che farci? Una semplice pasta con le melanzane…però ve la servo cantando New York New York…

Vediamo come ho fatto?

Ingredienti:

1 melanzana tonda grossa

mezze maniche

1 patata

aglio

olio

origano

1 scatola di pomodori pelati

basilico

parmigiano grattugiato

1/2 uovo sbattuto

1 scamorzina

pangrattato qb

pepe

Procedimento:

Per questo piatto c’è il passaggio in forno della melanzana, ma potreste anche cuocerla direttamente in padella, io avevo il forno acceso e a dire la verità lo preferisco alla fiamma libera del fornello perchè mi fa soffrire meno il caldo in cucina, l’importante è cuocere questa benedetta melanzana e poi tagliarla a dadini e ripassarla in padella con uno spicchio d’aglio che poi eliminerete e un filo d’olio e poi salate alla fine.

Preparare anche un sughetto veloce in padella dapprima rosolando in olio uno spicchio d’aglio sempre eliminato dopo che ha dato il suo aroma e poi aggiungendo una scatola di pelati, schiacciare i pomodori grossolanamente con la forchetta senza frullarli altrimenti diventa tutto liquido e ci vuole più tempo per addensare il sughetto, salare e unire l’origano; a fine cottura cioè non più di 10′ a fiamma viva spegnere e unire il basilico.

Lessare anche la patata e schiacciarla allo schiacciapatate

Ora riunire i componenti del ripieno senza amalgamarli troppo: la patata,la melanzana, che non ho sbucciato, due cucchiai di sughetto,i formaggi tritati, l’uovo e se risulta troppo molle un po’ di pangrattato, aggiustare di sale e pepe.

Mettere il composto in una sacca e farcire le mezze maniche che intanto avrete lesso e raffreddato su un canovaccio, condirle col sughetto rimasto e ripassarle un attimino in forno sotto il grill

Servite come la fantasia vi suggerisce…

Ho chiesto a mio marito: dimmi la prima cosa che ti viene in mente guardando questo piatto senza pensarci su… e lui: i grattacieli di New York!

…che sintonia, ragazzi!!!

…e l’abbiamo gustato canticchiando New York New York…

vi piacciono?

Servitevi pure!

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.