La pizza margherita è la pizza più gettonata in assoluto nelle pizzerie e anche a casa mia;la pizza è d’obbligo ogni settimana e la prima a essere infornata è lei,margherita coi suoi colori inconfondibili,profumata e filante,sottile eh?mica la pizzetta alta!

così:

marg1

 

margfet1

La pizza margherita 

Ingredienti:

per quattro pizze tonde da pizzeria

400 gr. di farina 0

200 gr. manitoba

350 ml. acqua

100 gr. pasta madre +30 ml- acqua

15 gr. sale

 

ripieno

una scatola di pelati sgocciolati e frullati

una scamorzina bianca o affumicata tritata

basilico

 

procedimento:

il giorno prima :ho rinfrescato la pasta madre di pomeriggio

la sera ho fatto un autolisi con le farine setacciate e 350 ml. di acqua

Ho fatto riposare cioè l’impasto per un’ora e mezza.

intanto ho unito alla pm rinfrescata e ben lievitata 30 ml. di acqua e un cucchiaino  di zucchero.

Ho versato nell’impastatrice insieme alla farina e impastato un po’.

Poi unito 15 gr. di sale impastato ancora qualche minuto a velocità uno.

Dopo ho messo l’impasto in una busta di plastica e lasciato a temperatura ambiente per circa tre ore.

Poi ho formato quattro  panetti e messi in ciotoline separate ben chiuse in frigorifero per tutta la notte.

La mattina dopo le ho messe a lievitare in cucina a temperatura ambiente fino a ora di pranzo,circa sei ore.

A questo punto ho acceso il forno a gas mettendo la refrattaria sul fondo per circa 15′

Ho steso,farcito e infornato al massimo della temperatura per quattro minuti

ed eccola pronta.

 Ora c’è chi dirà che i pomodori devono essere freschi,io invece trovo che sono troppo acquosi e mi ammollano l’impasto.
Chi dirà che ci vuole il fiordilatte o la mozzarella di bufala
naaaaaaaaaaaaaaaaa
io la mozzarella di bufala la preferisco in purezza  perchè cotta perde molto,però se la volete così fatevela pure ma se siete miei ospiti e assaggiate la mia non ve ne pentirete,ve lo assicuro…
Sottile e croccantina sotto e morbida dentro,il cornicione bello gonfio ma non secco,piacevole da mangiare,non si lascia niente…

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.