Kumquat sciroppati

Per chi mi segue ricorderà che avevo promesso di pubblicare i Kumquat sciroppati dopo averli usati per fare questo  liquore qui.

Ebbene è passato un bel po’ di tempo e qualcuno si sarà chiesto che fine abbiano fatto i kumquat…

Kumquat sciroppati
Kumquat sciroppati

…ebbene erano in un barattolo in fondo a uno scaffale, ma proprio dietro dietro, li ho recuperati e dopo l’assaggio obbligatorio  sono in bella vista su una chiffon cake al kumquat

Anche da soli questi fruttini sono buonissimi perchè hanno ceduto il loro sapore alcolico allo sciroppo che si è insaporito…sempre per la serie… #nonsibuttavianiente

Prossimamente aspettatevi la ricetta della torta eh?

Se avete i frutti usati per il liquore ecco gli ingredienti per  i

Kumquat sciroppati

  • 50 kumquat usati (per fare il liquore)
  • acqua qb a coprire
  • 300 gr. di zucchero
  • un baccello di vaniglia
Kumquat sciroppati
Kumquat sciroppati

Procedimento velocissimo e semplice dei

Kumquat Sciroppati

  1. Vediamo un attimo dove eravamo rimasti…
  2. Abbiamo raccolto questi mandarinetti e usati per fare il liquore. Ecco, rimetto la ricetta: qui Dopo la macerazione per ottenere il liquore io li avevo messi in barattolo con acqua e zucchero e sterilizzato perchè non avevo pensato a sciroppare…mi raccomando non buttateli solo perchè avranno assorbito l’alcool e sono fortissimi e duri, metteteli in un bel barattolone di vetro e copriteli di acqua un paio di centimetri oltre il livello dei mandarinetti e versate circa 300 grammi di zucchero precedentemente frullato con un pezzetto di vaniglia. (non usate la vanillina per favore perchè ha un altro sapore, io di solito frullo una bacca di vaniglia in un chilogrammo di zucchero e frullo, uso poi questo zucchero per i miei dolci, vi assicuro che sono profumatissimi)
  3. Dopo aver lasciato in infusione i mandarinetti per qualche giorno (io li ho lasciati di più sterilizzando il barattolo perchè non sono stata a casa per un periodo) versiamo il tutto in una casseruola e portiamo a bollore, mettiamo a minimo la fiamma lasciando evaporare il liquido che diventerà sciropposo mentre i mandarinetti si addolciranno di molto e si ammorbidiranno.
  4. Se vogliamo usarli sono buonissimi anche subito, ma sono troppi, consiglio di conservarli mettendoli in piccoli barattoli, avvitiamo bene e sterilizziamo mediante ebollizione per almeno 20′. Potremo usarli per decorare torte oppure li frulliamo e li usiamo nei ripieni dei dolci eliminando prima i noccioli naturalmente o anche gustati a pezzetti sul gelato!

Ed eccoli qua, per la serie #nonsibuttavianiente

Kumquat sciroppati
Kumquat sciroppati

Ti è piaciuta questa ricetta? Ringraziandoti per aver visitato il mio blog ti invito a venire e mettere il tuo ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.