Intreccio Rustico alle Cime di Rapa,ottimo,credetemi,una vera bontà,per questo intreccio rustico ripieno alle cime di rapa mi sono ispirata all’angelica e così ho fatto la versione salata.L’aspetto è bellissimo e il sapore non è da meno,semplice e scenografico nello stesso tempo.

Eccolo!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Intreccio Rustico alle Cime di Rapa

Per realizzarlo naturalmente ho usato la pasta madre che non mi abbandona mai e mi da tante soddisfazioni,l’impasto è quello della pizza con aggiunta di olio e una parte di farina di semola di grano duro.Questa variante da all’impasto una consistenza e un sapore davvero ottimi ma passiamo alla ricetta?

Ingredienti:

200 gr. di farina0

50 gr, di manitoba

50 gr. di semola rimacinata di grano duro

60 gr. di pasta madre rinfrescata da tre ore e raddoppiata

160 ml. di acqua qb

25 ml. olio

7 gr. di sale

1/2 cucchiaino di malto in polvere o zucchero

Per il ripieno:

cime di rapa precedentemente sbollentate e ripassate in padella con aglio olio e peperoncino e sale

provola affumicata comprata il giorno prima e lasciata in frigorifero così si asciuga il latte che contiene

prosciutto rustico affumicato

aglio

olio

peperoncino

Procedimento:

l’impasto è simile a quello della pizza con qualche variante che vi riporto

rinfrescare la pasta madre la mattina e dopo 3 o 4 ore quando è al top della lievitazione impastare

Versare 160 ml. di acqua nell’impastatrice  e unire le farine setacciate insieme al malto,un po’ per volta a velocità minima per un minuto giusto per far assorbire l’acqua sommariamente.

Fermare la macchina e lasciare riposare per mezz’ora coperto,questo procedimento si chiama autolisi.

Passata la mezz’ora si avvia di nuovo l’impastatrice unendo la pasta madre a pezzettini .

si impasta per pochi minuti a minimo e si unisce il sale e l’olio.

L’impasto è pronto e ci si può divertire a dare qualche impastata a mano sbattendo l’impasto più volte  sulla spianatoia(naturalmente si può fare tutto a mano se non si ha l’impastatrice).

Ora si chiude in una busta di plastica e si lascia riposare circa tre ore a temperatura ambiente.

Passato il tempo necessario si conserva in frigo per la notte a maturare.

(Io d’inverno preferisco saltare il passaggio del frigo perchè la temperatura in casa non è tanto alta)

Il mattino dopo si lascia la busta a temperatura ambiente fino a lievitazione avvenuta,circa cinque ore,dipende anche dalla  temperatura dell’ambiente.

Si stende a forma di rettangolo sottile col mattarello o con le mani se avete manualità,si fa uno strato di provola affumicata tagliata a fette,sopra si dispongono le cime di rapa tiepide e sopra ancora il prosciutto crudo.

Ora si arrotola strettamente e si taglia il rotolo per il lungo dividendolo completamente e si intreccia col ripieno a vista.

Spennellare con olio.

Intanto preriscaldare il forno al massimo per circa 15′

infornare in teglia per circa 20-30 minuti fino a doratura dapprima sul fondo del forno per 10′ e poi a metà altezza.

Naturalmente si può impastare anche con il lievito di birra,fate un lievitino con solo 3 gr.di lievito  in 50 gr. della farina presa dal totale e 30 ml. di acqua dal totale,far lievitare e unire procedendo come da ricetta

Ed ecco la vostra fetta

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.