Il Pollo Scucchiàto con Patate e Funghi è una specialità delle nostre trattorie di paese dove la cucina è semplice e casareccia,c’è poca eleganza a tavola ma in compenso tanto sapore e genuinità,è fatto nel forno a legna e per questo ha un sapore particolare e la pelle si gonfia fino a scoppiare ,da questo il nome…pollo scucchiàto

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Il Pollo Scucchiàto con Patate e Funghi

Ingredienti:

1 pollo

aromi di tutte le erbe aromatiche che avete a disposizione

salvia

rosmarino

origano

lauro

maggiorana

menta

aglio

sale

funghi porcini o chiodini o altro tipo

patate rosse

Procedimento:

sbucciare le patate e tagliarle a grossi pezzi e lasciarle un po’ in acqua a perdere l’amido e poi sbollentarle per 10′

Poi disporle in teglia strofinandole con tutti gli aromi e il sale e spolverarle di pangrattato e un filo d’olio e infornarle a temperatura alta fino a doratura insieme ai funghi, io ho usato i chiodini perchè questo è il periodo ma anche un porcino non ci stava niente male…anzi…

Questo pollo ha la caratteristica di essere cotto nel forno a legna quindi a temperatura molto alta,cosa che nei nostri forni casalinghi è difficile ottenere allora io ho fatto così: avete presente quelle piastre di ghisa belle spesse che si utilizzano per grigliare le verdure o la carne?Io l’ho messa sul fondo del forno e l’ho fatta arroventare per bene e poi ho messo su il pollo aperto e ben schiacciato dapprima massaggiato con le erbe aromatiche e salato e l’ho fatto andare per 40′ al massimo finchè si è bello dorato e scucchiàto come vuole la ricetta.poi l’ho passato nella teglia con le patate.Completando la cottura coplessivamente in 1 ora e servito con la sua pelle croccante e dorata con accanto i funghi e le patatine.

2 Commenti su Il Pollo Scucchiàto con Patate e Funghi

    • Grazie Michele, continui pure a spulciare nel blog, troverà tanti altri accorgimenti che mi sono inventata per ottenere ottimi risultati in casa pur non avendo le attrezzature da ristorante!
      Ho sentito parlare molto bene del suo ristorante…spero di poter assaggiare la sua cucina quando passerò dalle sue parti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.