Il pane di semola coi fiori di finocchio,eh… devo ammettere che ho un debole per il pane e non passa settimana che non lo prepari,ci ho messo anche i semi di finocchio oltre ai fiori e ha un profumo inebriante.

Ormai viene sempre bene con la ricetta supercollaudata e non mi stanca mai…chi si stancherebbe di mangiare pane?

eccolo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ingredienti:

600 gr. di semola rimacinata Di Vella

400 ml. di acqua

140 gr, di pasta madre  rinfrescata e raddoppiata

un cucchiaino di malto diastatico in polvere

60 ml. acqua

15 gr. di sale rosa

una manciata di semi di finocchietto

un bel pizzico di fiori di finocchio

Procedimento:

Ho versato nell’impastatrice 400 ml. di acqua e aggiunto poca per volta la semola rimacinata applicando la foglia

mentre andava al minimo ci ho spezzettato dentro la pasta madre rinfrescata con un cucchiaino di malto e bel lievitata al top.

Ho aumentato la velocità a uno e unito il sale e i 60 ml. di acqua a goccia a goccia e infine gli aromi.

Ho messo il gancio e aumentato la velocità a 4 per almeno 15′ facendo incordare bene così che si sviluppa il glutine e l’impasto diventa elastico.

L’impasto si deve staccare completamente dal fondo e salire sul gancio.

Fermare almeno due volte la macchina e scaravoltare l’impasto.

Fare la prova velo per verificare che l’impasto non si spezzi.

Ho fatto riposare per tre ore, ho fatto due pieghe a lettere cioè stendendo l’impasto e piegandolo in tre.

Poi l’ho messo in ciotola rivestita da un canovaccio pulito e insemolato,coperto e e messo in una busta di plastica ben chiusa.

L’ho riposto in frigo per la notte,il giorno dopo l’ho messo a temperatura ambiente fino a completa lievitazione.

In frigo già parte la lievitazione molto rallentata,specialmente se si ripone in basso dove è più freddo.

Il tempo di lievitazione dipende molto dalla temperatura,se ho tempo lo lascio lievitare con calma a temperatura ambiente almeno 5 ore, altrimenti lo metto in forno tiepido spento e lievita prima.

Ho infornato in forno a gas preriscaldato al massimo,scaravoltandolo su pietra refrattaria sul binario centrale e facendo qualche taglio quando è già in forno così non ha tempo di sgonfiarsi.

Cottura

25′ a forno chiuso e 30′ a fessura sempre alla massima temperatura.

Poi ho aperto il forno e lasciato dentro così che la mollica si è asciugata e la crosta si è fatta bella croccante…buonoooooooooooo

 

 

 

6 Comments on Il Pane di Semola coi Fiori di Finocchio

  1. Ciao Maria,
    indicativamente una volta fuori dal frigo, quanto tempo hai atteso prima di infornarlo?
    grazie e complimenti,
    Susanna

  2. ciao Susanna,ho aggiunto la spiegazione alla tua domanda anche se devo dire che i lieviti naturali fanno quello che vogliono per cui anche se più o meno ci vorranno 5 o 6 ore a volte partono a razzo ed è bene non uscire per troppo tempo altrimenti al ritorno potresti trovarlo slievitato e sarebbe un peccato.quindi preparalo un giorno che non hai impegni così lo tiri fuori dal frigo quando sai di restare in casa,ok?
    Il bello di usare il frigo è proprio questo:hai l’impasto pronto e gestisci tu gli orari di cottura.
    Grazie per essere passata…

    • Grazie Maria, anche io faccio molto uso del frigo!
      Oltre a rendere il pane più digeribile, trovo che lieviti anche meglio. In genere lo tiro fuori la mattina lo lascio tornare a t.a. per un paio di ore, puindi faccio un’altra piega, attendo 15 min. e lo tornisco. Lo metto poi in un cestino a lievitare e dopo circa 2-3 ore lo inforno. Però mi interessava sapere i tuoi tempi,(anche se la lievitazione dipende da tanti fattori ed è sempre difficile essere precisi) perchè confrontandosi si può sempre migliorare, forti dell’esempio altrui.
      Grazie ancora,
      un abbraccio,
      Susanna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.