Gnocchi alla Romana Tricolori;si gli gnocchi alla romana oggi ve li offro tricolori perchè quel colorino poco invitante non attira e anche il sapore neutro a dire il vero stanca un po’, allora eccoli …belli allegri e colorati!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Gnocchi alla Romana Tricolori

Durante la passeggiatina quotidiana si parlava con mio marito di cosa avrei preparato per pranzo e mi fa: ”E’ da tanto che non fai gli gnocchi alla romana”. Eh si sono anni …te li farò …però ora sono le 12,30 è un po’ tardi…ma intanto già in testa stavo programmando tutto il procedimento. Però non voglio fare i soliti, una volta li feci ai peperoni e mi piacquero tanto così ho deciso …li faccio.

Intanto siamo tornati a casa.”Tommy, vai giù a comprare un peperone rosso e uno giallo e una zucchina? La melanzana c’è!” NOOOOOOOOOOOOO VAI TU!

Hai capito il maritino?Prima ordina e poi non collabora…vabbè però poi mi lava i piatti, meglio che non mi lamento…così scendo io dal fruttivendolo.

Intanto si è fatta l’una e io mi sono messa all’opera…

Vediamo come ho fatto?

Ingredienti:

250 gr. di semolino

1 lt. di acqua

sale

1 spicchio d’aglio

olio

pepe

noce moscata

pecorino grattugiato

parmigiano grattugiato

burro

scamorza bianca

1 peperone rosso e 1 giallo

1 zucchina

pangrattato

1/2 melanzana

Procedimento:

Ho tagliato a cubetti piccolini i peperoni la zucchina e la melanzana solo la parte colorata senza troppa mollica e rosolati  in padella in aglio e un filo d’olio per qualche minuto, ho eliminato l’aglio e finito la cottura in forno sotto il grill e mi sono dedicata al semolino.

Ho versato il semolino nell’acqua salata in ebollizione un po’ alla volta amalgamando con la frusta, ho unito pepe e noce moscata grattugiata e poi ho rimestato con il mestolo di legno finchè il composto si è staccato dalle pareti e ho spento il fuoco e lasciato un po’ intiepidire, ho versato sul semolino il  parmigiano e il pecorino grattugiati e le verdure ormai cotte.

Ho amalgamato tutto prima col mestolo poi ho versato sul tavolo spalmato d’olio x non far attaccare e ho steso con le mani bagnate continuamente un po’ x non scottarmi e un po’ x non appiccicarmi tutta.Ho tagliato col coppapasta i tradizionali tondini e i ritagli li ho reimpastati e formato altri gnocchi e sistemati in teglia,sopra ho sparso dei riccioli di burro, del pangrattato per fare la crosticina e la scamorzina a cubetti e rosolato qualche minuto sotto il grill.

Vi piacciono i miei gnocchi alla romana tricolori?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.