Fa caldo… embè… io mi sono messa all’opera e ho fatto un bel po’ di Fusilli al Tegamino…col ferretto …buonissimi! E li ho pure ripresi con un video! Per chi volesse vedere il mio prezioso ferretto… ereditato da mammà …(che poi è stato ricavato da un vecchio ombrello) eh eh!

20140809_140857

 

Fusilli al Tegamino

A dire il vero non c’è neanche bisogno di un ferretto particolare perchè ho provato anche con uno spiedino lungo di legno e vengono benissimo, anzi sfilano meglio perchè ormai il mio ferretto è diventato un po’ storto. Quindi penso che la cosa importante sia solo la consistenza dell’impasto che non deve essere molto umido altrimenti si appiccicano e non usare farina quando si arricciano altrimenti scivolano e non si arrotolano.Svelato il ”segreto” ecco il video che ho fatto!

Mi son divertita a fare anche le lorighittas, come avrete notato dal video, avendo un po’ di tempo a disposizione…sempre per non annoiarmi… carine, vero?

E ora passiamo alla ricetta

Ingredienti:

500 gr. di semola rimacinata di grano duro

250 ml. di acqua

Sugo:

due scatole di passata di pomodoro oppure 2 kg. di pomodori Sammarzano freschi e belli maturi o i pelati, fate come meglio vi piace, io uso i pelati.

olio extra vergine di oliva

mezza cipolla piccola

una foglia di alloro

basilico

parmigiano grattugiato

una scamorza

Fusilli al tegamino
Fusilli al tegamino
Fusilli al tegamino
Fusilli al tegamino

 

Procedimento:

Impastiamo prima la semola con l’acqua prevista senza aggiungerne altra e lavorarla molto a lungo per sviluppare il glutine così l’impasto sarà bello elastico e i fusilli non si spezzeranno il cottura, dopo aver impastato lasciamo riposare l’impasto e dedichiamoci al sugo:

Io come ormai sapete il sugo lo preparo in padella perchè cuoce molto prima essendo larga evapora più in fretta e ha un sapore diverso, faccio appena imbiondire la cipolla senza tritarla perchè poi la elimino, unisco la foglia di alloro e i pelati che schiaccio con l’apposito attrezzo in modo che la polpa rimane a pezzettini perchè se la frullo diventa toppo liquida e deve cuocere più a lungo perdendo quel bel profumo di pomodoro fresco. A chi sente troppo l’acidità può aggiungere mezzo cucchiaino raso di zucchero ma molto dipende anche dal grado di maturazione dei pomodori.

In padella il sugo è pronto al massimo in 15′ – 20′, quando vediamo venire a galla l’olio. intanto dedichiamoci ai fusilli.

Stendiamo la sfoglia bella spessa alla prima tacca ripassandola due volte e col coltello tagliamo a striscioline come se volessimo fare gli scialatielli, a questo punto entra in gioco il ferretto o lo spiedino, il video spiega meglio delle mie parole, facile, vero? Non mettete farina nell’arrotolare, mi raccomando, appena saranno tutti pronti li lessiamo in acqua bollente e quando salgono a galla un minuto ancora e li prendiamo con il mestolo forato, li disponiamo a strati con pomodoro, scamorza a fette e parmigiano grattugiato nel tegamino di coccio e via in forno preriscaldato sotto il grill per 10′, un bel ciuffo di basilico a decorare e il piatto è pronto!

Che dite…siete pronti per l’assaggio?

20140809_141102

Fusilli al tegamino
Fusilli al tegamino
Fusilli al Tegamino
Fusilli al Tegamino

2 Commenti su Fusilli al Tegamino

    • Grazie mia cara, prova dai che è divertente farli…certo non per tante persone altrimenti ci vuole troppo tempo, io di solito una parte li lascio senza arricciare oppure faccio insieme anche i ravioli
      Ciaoooooooooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.