Fusillata Casareccia alle tre rucole. La rucola è un’erbetta saporita ed esiste anche selvatica, più saporita e piccantina e oggi ve la presenterò in 3 modi!

E’ un piatto semplice e veloce da preparare e può essere sia bianco che coi pomodorini, in entrambi i casi è buonissimo e prima che quest’erbetta spontanea finisca con l’approssimarsi dell’inverno provate questo gustosissimo piatto.

20141011_140059

Fusillata Casareccia alle tre rucole

Perchè alle tre rucole? Perchè ne ho usata una parte lessata insieme alla pasta, una parte cotta in padella  e una parte cruda alla fine ed è una sinfonia di sapori!!!

Due parole sulla rucola: contiene una buona quantità di vitamina C, di sali minerali come calcio, magnesio, potassio e ferro e fibre. Ha poche calorie, circa 30 per ogni etto. E’ depurativa, diuretica, digestiva e tonificante. Il suo sapore amarognolo stimola l’appetito, difatti la rucola è particolarmente indicata per gli  antipasti.

Aiuta i processi digestivi, stimolando la secrezione dei succhi gastrici, e combatte i gas intestinali.
La rucola è anche una preziosa fonte di antiossidanti. infatti contiene beta-carotene, sostanza che combatte gli agenti cancerogeni, utile quindi per i tumori alla vescica, alla prostata, allo stomaco e al colon/retto. La rucola, che appartiene alla famiglia delle Crucifere, è anche ricca di sulforafano, che numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato essere efficace nell’inibire lo sviluppo delle cellule cancerose. Quindi a chi non piacciono i cavoli per il loro sapore abbondi pure con la rucola.

Inoltre protegge lo stomaco da problemi di ulcera e di gastrite, grazie alla sua capacità di inibire le secrezioni acide e di preservare la mucosa gastrica. Una medicina naturale insomma…facciamone il pieno allora!!!

Ma vediamo come ho fatto?

Ingredienti:

300 gr. di Fusilli casarecci

300 gr. di rucola

due spicchi d’aglio

olio extra vergine di oliva

sale

pomodorini

peperoncino piccante

Procedimento:

Ho tagliato in due i pomodorini, messi stesi in teglia senza ammucchiarli e infornati con un filo d’olio, uno spicchio d’aglio schiacciato e il sale finchè si sono asciugati e leggermente rosolati, tipo confitt ma senza zucchero.

Intanto ho lessato la pasta con una manciata di rucola precedentemente pulita e lavata in acqua bollente salata.

In una grande padella ho rosolato lo spicchio d’aglio rimanente e il peperoncino con un filo d’olio e ho unito una manciata di rucola e ho spadellato qualche minuto stando attenta a non bruciare niente, ho unito due mestoli di acqua di cottura della pasta e fatta evaporare così il sughetto si è ristretto formando una cremina con l’amido della pasta. Ho versato in padella i fusilli e i pomodorini  spadellando ancora un minuto e vualà (che si scrive voilà)…il piatto è pronto con l’ultima rucola cruda sopra tenuta da parte!

Volendo fare prima si possono eliminare i pomodorini ed è buonissima comunque.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Che ve ne pare? a noi piace tantissimo, ora provate voi…

20141011_135536

 

2 Commenti su Fusillata Casareccia alle tre rucole

    • Ciao morgana, grazie!
      Sono contenta che ti piaccia, la mia cucina è semplice e casalinga ma i miei amici ne vanno matti!
      Sei sempre la benvenuta, buona serata!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.