Falafel ceci o Fave. Ed eccoci con un piatto etnico ma semplicissimo: Falafel, gustosissime polpettine preparate sia con ceci o fave o anche lenticchie, di origine araba ma ormai conosciutissime in tutto il mondo. Naturalmente ho ”personalizzato” i mie falafel perchè non li ho fritti ma ripassati solo velocemente in padella con un filo d’olio per insaporirli e continuato la cottura in forno e rosolato la cipolla  prima di frullarla con gli altri ingredienti. Non saranno come gli originali ma sono buonissimi e saporiti.

20141009_190531

20140811_141637

Falafel ceci o Fave

Questo piatto orientaleggiante incontra pienamente i miei gusti mediterranei anche se contiene delle spezie dal sapore particolare come il cumino la curcuma e il coriandolo, a dire il vero li conoscevo con le lenticchie oltre che con i ceci  ma con le fave non lo avevo mai sentito e penso che sono da provare anche così…ormai mi conoscete e sapete che mi piace assaggiare di tutto e la mia cucina è ricca di spezie di tutti i tipi; vogliamo vedere come ho fatto?

 Ingredienti:

500gr. di ceci

1 cipolla grande

2 spicchi d’aglio

50 gr. di prezzemolo

2 cucchiaini di cumino in polvere

1/2 cucchiaino di curcuma

1/2 cucchiaino raso di bicarbonato

1/2 cucchiaino di coriandolo in polvere

2 pomodori secchi

se piace qualche goccia di limone

sale

olio extra vergine di oliva

pepe

farina di ceci qb solo se si sfaldano

Salsa:

una cipolla

1 cetriolo

1 yogurt

mezzo spicchio d’aglio tritato finemente

sale

pepe

olio

buccia di un limone

1 cucchiaino di cumino

menta o erba cipollina

Procedimento:

Occorre mettere a bagno i ceci il giorno prima in abbondante acqua per circa 24 ore.

Il giorno dopo vanno scolati e asciugati accuratamente, non vanno cotti! Mi raccomando questo passaggio perchè altrimenti rimangono acquosi ed è difficile tenere unito l’impasto.

Ora bisogna munirsi di un buon frullatore tritatutto, si versano dentro tutti gli ingredienti con un filo d’olio eccetto la farina di ceci che servirà dopo solo se occorre per rassodare l’impasto se troppo molle. Frullare il tutto ottenendo una bella pappona e riporre in frigo per qualche ora, anche questo passaggio è importante affinchè i falafel non si disfino in cottura. Per dare ulteriore sapore a queste meravigliose polpettine si può anche rosolare prima in padella la cipolla tritata e l’aglio in un filo d’olio e poi si procede col tritatutto, saranno deliziose e profumate!

Naturalmente le spezie andranno dosate a seconda dei gusti, io ad esempio non gradisco molto la curcuma e c’è chi addirittura non la mette ma mi piace tanto il colore, anche il coriandolo per chi non l’ha mai assaggiato va dosato con moderazione.

Quando tirerete fuori dal frigo l’impasto prendetene un po’ con le mani leggermente unte e appallottolatelo, se l’impasto è perfetto non ci sarà bisogno di farina di ceci altrimenti unitene una cucchiaiata o due a seconda del bisogno.

Formare ora i falafel, piccoli e leggermente schiacciati per permettere una cottura uniforme anche internamente.

Per la cottura potrete friggerle in olio profondo oppure come me rosolarle velocemente in una padella antiaderente con un filo d’olio e poi ripassarli in forno a dorare su carta da forno in una teglia. Volendo si può anche formare i falafel e metterli direttamente in teglia su carta da forno con un filo d’olio e infornare per evitare che prendendoli si rovinino, fate come meglio credete.

Stesso procedimento vale con le fave secche o le lenticchie, da preferire le rosse!

Si potranno servire con un insalatina o una salsa allo yogurt fatta così:

Tritare finemente una cipollina e un cetriolo sbucciato e lasciarli sotto sale per un’ora, poi sciacquare e premere bene, versare in una ciotola e unire lo yogurt, sale, olio, pepe, mezzo spicchio d’aglio tritato finemente, se vi piace, la buccia di un limone, menta o erba cipollina tritata fine, un cucchiaino di cumino, amalgamare e riporre per 1 ora in frigo.

Se i vostri ospiti non sono ”schizzinosi” fate loro provare queste squisitezze che oltretutto fanno anche bene perchè contengono ingredienti sani!

e ora se volete potete allungare la manina…come sono? 🙂

 

20141009_190552

4 Commenti su Falafel ceci o Fave

  1. Ciao,

    Abbiamo visitato il tuo blog e pensiamo che contenga delle ricette fantastiche e le foto molto carine! Per questo motivo vogliamo invitarti a far parte della nostra community registrandoti sul nuovo sito di cucina in lingua italiana.

    Vediamo come funziona brevemente. Gustosa Ricerca è un sito creato per i blogger di cucina e per i loro fan. Il sito scarica automaticamente le ricette dal tuo blog e le inserisce nel nostro database, poi i lettori del blog possono salvarle nei loro ricettari virtuali.

    Tutti possono far parte della nostra community gratuitamente.

    Per saperne di più visita il nostro sito:
    http://gustosaricerca.it/

    Per aggiungere il tuo blog al nostro database registrati cliccando qui:
    http://gustosaricerca.it/account/register

    “Gustosa Ricerca” è la versione italiana del nostro sito principale chiamato “Mikser Kulinarny” e operante in Polonia. Il “Mikser Kulinarny”ha una vasta base di fan (oltre 2 milioni di visualizzazioni uniche) e con il sito “Gustosa Ricerca” vogliamo ripetere questo successo ed attrarre migliaia di nuovi lettori al tuo blog.

    Se hai domande non esitare a contattarci.

    Saluti.

    • Ciao Konsti, ti ringrazio di cuore innanzitutto per aver visitato il mio blog e per aver giudicato fantastiche le mie ricette, è solo la mia cucina di tutti i giorni …
      Per le foto ”molto carine” nutro qualche dubbio specie dopo essere finita su ”orrori da mangiare” ultimamente proprio a motivo di una foto.
      Sono felice di essere stata invitata a far parte della tua community.
      Farò un giretto sul sito e sicuramente le domande verranno, ad esempio come sarebbero attratte al mio blog le persone se scarichereste le ricette nel vostro database?
      Buona giornata!!!
      Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.