Dolce Amaretto. Quando preparo un dolce non sempre seguo una ricetta particolare ma mi lascio guidare da quello che ho in casa e oggi ho qualche amaretto!

Ecco cosa ho creato!

20141130_145554

20141130_150019

 

Dolce Amaretto

L’intenzione era di fare una frolla con la ricetta che mi ha passato la mia amica Vanessa Girotto, e siccome ho da consumare una ganache di cioccolato, farò il mio ripieno di ganache e amaretti di Matilde Vicenzi. Devo dire che questo dolce mi ha stupita perchè a seconda del momento in cui si consuma ha due consistenze; come potete vedere dalle foto appena fatto è coulant e deliziosamente morbido, quasi al cucchiaio, invece dopo qualche giorno la ganache si solidifica e come potete notare al taglio cambia completamente.Mi fa impazzire in entrambi i modi e ne abbiamo consumato metà appena fatto e metà lo abbiamo conservato per gustarlo sodo…se avete la fermezza di aspettare provatelo perchè merita! E’ semplice e veloce da preparare quindi preparate gli ingredienti!

20141207_154315

 

Ingredienti

Pasta frolla:

250 gr. di burro morbido

180 gr. di zucchero a velo

75 gr. di tuorli

3 gr. di sale rosa

450 gr. di farina00

buccia di limone grattugiato

vaniglia

1/2 bustina di lievito paneangeli

Ripieno:

ganache:

250 gr. di crema di latte

250 gr. di cioccolato fondente

60 gr. di zucchero

un cucchiaio di amido di mais colmo

una manciata di amaretti

zucchero a velo per spolverare la superficie

Procedimento:

Preparare la ganache: versare in un pentolino la crema di latte, lo zucchero, la vaniglia e l’amido di mais, amalgamare, accendere il fuoco e unire il cioccolato, riscaldare a fuoco basso fino a scioglimento del cioccolato. Mettere in frigo a raffreddare e infine versare in una sacca da pasticceria.

Per la pasta frolla montare il burro morbido con lo zucchero a velo, unire i tuorli con dentro il sale sempre montando, infine unire la farina setacciata col lievito e la vaniglia e la buccia di limone. Non lavorare troppo l’impasto per non sviluppare glutine altrimenti perde la sua caratteristica consistenza frollosa, Fare un panetto schiacciato e avvolgere in pellicola alimentare e mettere in frigo, meglio se la preparate la sera prima.

Ora avete tutto pronto, dividete in due la frolla e stendetela in due dischi sottili e disponetene uno in teglia avendo cura di coprire anche il bordo, tagliate l’eccesso e bucherellatela coi rebbi di una forchetta, infornatela vuota per 15′, poi estraetela dal forno e versate la ganache con una sacca da pasticceria facendo dei cerchi concentrici ravvicinati coprendo così tutto il fondo. sistemate sulla ganache gli amaretti l’uno accanto all’altro e coprite con l’altra frolla stendendola sottile col mattarello e unendo bene tutto intorno. Infornate ancora per mezz’ora circa a 160° senza farla colorare troppo. Fatela raffreddare e spolveratela con abbondante zucchero a velo. Tenetela in frigo un paio d’ore così la ganache ha il tempo di rassodarsi un po’ .

Eccola pronta per l’assaggio coulant

20141130_145906

20141206_211007

 

Se poi vi piace bella soda al morso con un taglio netto tenetela qualche ora in freezer o mangiatela il giorno dopo.

Se proprio non resistete ad aspettare l’indomani ecco la soluzione !

Fatene due, una per oggi e una per domani…che ne pensate?

20141130_145547

 

20141207_154315

 

5 Commenti su Dolce Amaretto

    • Ahahahahah Enza sei fantastica nella tua descrizione…mi sembra di vedere i tuoi occhi che brillano…
      …dolce che sei!!! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.