Ciambotta. Miei cari lettori, la ciambotta è un piatto davvero delizioso, fresco ed estivo, però di solito è fritto; questa versione invece è più leggera!!!  Ve la presento e la consiglio dopo aver pubblicato la mia ciambotta rivisitata che potete visualizzare cliccando sulla parola sottolineata.

Ciambotta
Ciambotta

 Ciambotta 

Noterete delle differenze di tecnica di cottura che non altereranno il sapore e certamente non si potrà scegliere qual’è migliore…sono solo diverse. Si sa che ogni luogo ha la sua tradizione che non vogliamo sconvolgere e non pretendo di aver dato la ricetta originale, cerchiamo di rendere la ciambotta solo più digeribile e alla portata di tutti, saporita ma senza friggere. Per la scelta degli ortaggi poi faccio appello ai vostri gusti personali aumentando o diminuendo determinati ingredienti perchè penso che sia inutile insistere su un ingrediente se non piace…mangiare dev’essere un piacere non un’imposizione, siete daccordo? Così abituiamo il palato poco per volta unendo meno peperoni se non ci piacciono o li eliminiamo del tutto…io li ho messi perchè sono la mia passione!!!

Dopo questa breve introduzione vogliamo passare alla ricetta?

Ciambotta
Ciambotta

Ingredienti:

mezza cipolla

due spicchi d’aglio

quattro zucchine

una manciata di fiori di zucchine

due patate

mezzo peperone giallo

mezzo peperone rosso

un ciuffo di basilico

sale

50 gr. di olio extra vergine di oliva

 

Jpeg

Procedimento:

Versate in una casseruola l’olio con l’aglio tritato fine e la cipolla a pezzettoni e fate dorare lentamente senza friggere, a fuoco bassissimo. Intanto  lavate tutti gli altri ortaggi e tagliateli a grossi pezzi e uniteli in casseruola, fare cuocere a fiamma bassa per circa 20 minuti col coperchio e solo verso la fine togliete il coperchio e unite i fiori di zucchine e fate asciugare il sughetto ancora qualche minuto e salate solo alla fine. Spegnete e unite una manciata di basilico spezzettato a mano.

Jpeg

2 Commenti su Ciambotta

  1. Maria, finalmente conosco la ricetta della “Ciambotta”! Mia suocera, nativa di Fondi (credo in provincia di Latina…), me ne ha parlato spesso in tutti questi anni. Ma, o perché non ricorda bene come si fa o perché non me lo vuole dire, non ho mai capito come veramente si prepara! Ora potrei anche provare a farla seguendo la tua ricetta, e sorprenderla…anche se dubito si ricorderà quella della sua gioventù!!
    Ciao Maria, grazie per la condivisione.
    Mafi

    • Mia cara, ti rispondo in ritardo, chissà perchè ero convinta di averti già risposto…
      questa non è la ricetta originale, che come dicevo andrebbe fritto tutto separatamente e poi unito insieme a insaporirsi qualche ora…però è più pesante!
      Se vedi il link che riporto ho fatto una versione bella saporita ma più leggera con la cottura in forno, prova anche quella e mi dici quale ti piace di più.
      Sono felice che mi segui sempre e ti abbraccio con affetto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.