Chiacchiere alla Panna

Fai solo Chiacchiere…ebbene si… alla Panna!!! Sono deliziose, friabili, croccanti, profumate e saporite ma soprattutto tanto graziose in questa forma diversa, non trovate anche voi? Sono velocissime da preparare ma purtroppo altrettanto velocemente spariscono…

Chiacchiere alla Panna
Chiacchiere alla Panna

Questa ricetta non prevede uova e naturalmente niente lievito che renderebbe le chiacchiere morbide. Noi invece  vogliamo che facciano crock vero? Ci sono tantissime ricette di chiacchiere, sapete chi ha inventato questo dolcetto? Ecco cosa si dice delle sue origini.

Annotatevi gli ingredienti delle

Chiacchiere alla Panna

  • 300 g di farina forte dal W circa 300
  • 200 ml di crema di latte o panna fresca q.b. con l’eventuale aggiunta di 20 ml se la farina lo richiede.
  • Buccia di un’arancia non trattata
  • 2 cucchiai di zucchero
  • Una bacca di vaniglia
  • Un g di sale
  • Due cucchiai di liquore Strega o altro liquore
  • Un litro di olio di semi di arachidi per la frittura

Premetto che la ricetta che gira sul web prevede solo 300g di farina00 e 220 ml di panna fresca liquida (crema di latte) Stop Ma ormai mi conoscete…mentre pesavo la farina mi sembrava strano che solo la panna desse sapore a questi fantastici dolcetti, così ho pensato di unire qualcosa che le rendesse, a mio parere, più gustose…e ho indovinato, perchè sono buonissimeeeeee

Io ho usato la farina forte sui 300W  di forza e 200 ml di panna liquida. Se la farina lo richiede perchè vedete che l’impasto è troppo sodo aggiungete altri 20ml poco per volta.(Occhio perchè potrebbe non servire altrimenti l’impasto diventa troppo morbido.)

Chiacchiere alla Panna
Chiacchiere alla Panna

Queste le foto per formare le treccine e le roselline.

Come procedere per preparare le

Chiacchiere alla Panna

 

  1. Ho unito in una ciotola tutti gli ingredienti in polvere cioè farina, buccia d’arancia frullata con vaniglia e 2 cucchiai di zucchero per dare profumo e sapore e un grammo di sale.
  2. Ho mescolato bene e unito la panna liquida e due cucchiai di liquore strega, tutto qui.
  3. Ho ottenuto un panetto ben lavorato liscio ed elastico.
  4. Ho fatto riposare qualche ora l’impasto chiuso in una ciotola a temperatura ambiente.
  5. Ho steso con la sfogliatrice una lingua bella sottile piegandola anche in due a cominciare dalla tacca più larga fino a rendere la sfoglia sottile.
  6. Ho tagliato le strisce facendo dei tagli al centro e fritto in olio di arachidi profondo.
  7. Temperatura non più alta di 170° per pochi minuti, non devono colorarsi troppo.
Chiacchiere alla Panna
Chiacchiere alla Panna

Oltre a queste normali ho fatto quelle a forma di treccine arrotolandole poi senza schiacciare per formare le roselline

Consiglio:

Raccomando di non stendere la sfoglia tutta insieme se sei da sola, altrimenti durante l’attesa la superficie si indurisce e non fa le bolle.

Se siete in due allora potete stenderle tutte e prepararle friggendo subito; un altro metodo potrebbe essere anche coprirle con un panno umido o un foglio di pellicola mentre sono in attesa.

Io essendo da sola ho preferito friggere pochi pezzi per volta in olio di arachidi profondo, in una padella non molto larga per non sprecare olio.

Buonissime, sono finite dopo 3 giorni ed erano ancora croccantissime.

Molte le ho tagliate rettangolari come al solito ma mi sono divertita anche a farle a forma di roselline. Sono semplicissime, si forma una treccina e poi si arrotola senza stringere troppo così cuoce bene al centro gonfiandosi.

Chiacchiere alla Panna
Chiacchiere alla Panna

Il segreto del pasticciere per la conservazione:
Spolvera con lo zucchero a velo solo quelle che pensi di consumare al momento.
Le altre conservale senza zucchero in una scatola o di latta o di cartone ben chiusa. Si manterranno croccanti per giorni.

Prova anche quelle classiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.