Bocconcini Fritti alle Erbe Aromatiche

Questi Bocconcini Fritti alle Erbe Aromatiche sono davvero sfiziosi e possono essere serviti in un buffet o per antipasto o in qualunque momento vi prenda la voglia… sono croccanti fuori e soffici soffici dentro… tanto gustosi!

"<yoastmark

"<yoastmark

L’idea l’ho avuta guardando una puntata del programma di scuola di cucina di Anna Moroni, lei le chiamava frittelle e sono piaciute tanto a mio marito che, avendo piantato in terrazzo tante erbe aromatiche subito è corso a raccoglierle portandomene un cesto pieno…secondo voi che messaggio mi avrà mai voluto mandare?

Eppure gli preparo tante frittelle, per esempio queste

Oppure queste e se cercate nel blog ci sono anche quelle dolci…

E così mi ritrovo di nuovo in cucina a impastare con un caldo terrificante!

Volete conoscere gli ingredienti dei

Bocconcini Fritti alle Erbe Aromatiche?

  • 350 gr. di farina0 w230 qb
  • 70 gr. di vino bianco secco, io ho usato il Passerina
  • 100 gr. di acqua
  • 5 gr. di sale fino
  • 50 gr. di lievito liquido naturale o 3 gr. di lievito di birra
  • Erbe aromatiche:Maggiorana
  • salvia
  • rosmarino
  • erba cipollina
  • timo
  • origano
  • io ho messo anche i fiori di zucca
  • 1 litro di olio si semi di arachidi

E ora vediamo come procedere per preparare i

Bocconcini Fritti alle Erbe Aromatiche

Raccogliere le erbe aromatiche in luoghi lontano da traffico e inquinamento, pulirle da erbacce, lavarle asciugarle e triturarle solo al momento di usarle, così gli aromi non si disperderanno.

  1. Per chi desidera usare il lievito di birra ne pesi giusto tre grammi che praticamente è una scaglietta e lo impasti con 100 gr. di farina del totale e 100 ml. di acqua e lo faccia lievitare chiuso in una ciotola. Per il resto segua la ricetta. ( Il lievito di birra sarà più veloce a lievitare quindi iniziate le mattina)
  2. Per chi usa il lievito liquido naturale ne prenda 50 gr. dapprima rinfrescato e raddoppiato e lo impasti con 100 gr. di farina dal totale e 100ml. di acqua. (Questo poolish va fatto la sera prima e messo in frigo per la notte)
  3. Quando il lievito sarà raddoppiato unire gli altri ingredienti, e impastare a mano o con l’impastatrice ottenendo un panetto morbido ma non appiccicoso, altrimenti ne aggiungete un’altra spolverata.
  4. Ora dividere l’impasto a seconda della varietà di erbe raccolte e reimpastare separatamente, un panetto per ogni tipo di erba.
  5. Lasciar riposare i panetti e poi formare dei grossi bigoli allungandolo e tagliare della grandezza desiderata, più saranno piccoli e più saranno croccanti, viceversa se vi piacciono più soffici fateli grandi.
  6. Lasciateli lievitare coperti così che non si formi una crosticina che impedisce la lievitazione e friggetene pochi per volta in un pentolino stretto e alto affinchè l’olio sia profondo.

E ora l’assaggio…sapete quali ci son piaciuti di più? Quelli all’erba cipollina…squisitiiiiiii

"<yoastmark

Ti è piaciuta questa ricetta? Ringraziandoti per aver visitato il mio blog ti invito a venire e mettere il tuo ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.