TORTA DI GNOCCHI DI SEMOLINO AL RADICCHIO ROSSO E FORMAGGIO

Al posto dei soliti gnocchi proviamo questi: di semolino e con un prodotto che adoro: il radicchio. Quando è stagione non si può non cucinarlo in continuazione!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • semolino 250 g
  • Latte 1 l
  • Tuorli 3
  • formaggio grattugiato 200 g
  • radicchio rosso di Treviso 2 cespi
  • Aglio ((facoltativo)) 1/2 spicchio
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

    • Unite il latte e un pizzico di sale in un pentolino
    • Mettete sul fuoco e poco prima che il latte inizi a bollire aggiungete il semolino
    • Aiutandovi con una frusta, per evitare che si formino grumi, mescolate fino a quando il composto non sarà denso
    • Rimestate fino a quando non inizierà a staccarsi dalle pareti
    • Proseguite la cottura per 10 minuti
    • Al temine spegnete il fuoco e aggiungete i tuorli e 150 gr di formaggio grattugiato
    • Amalgamate bene e stendete il composto su una superficie piana rivestita di carta forno.
    • Lo spessore sarà di 1 cm circa
    • Mentre si raffredda preparate il radicchio
    • Lavatelo, togliete la parte centrale più dura e tagliatelo a striscioline
    • Fatelo appassire in padella con un filo d’olio, un pizzico di sale e pepe.
    • Gli amanti dei sapori forti potranno aggiungere anche mezzo spicchio di aglio privato della sua anima
    • Una volta cotto e appassito mettete da parte il radicchio
    • Ricavate con un coppa pasta tondo gli gnocchi di semolino
    • Distribuite gli gnocchi in una pirofila tonda, sovrapponendoli leggermente, a formare una torta di gnocchi
    • Distribuite il radicchio sulla torta
    • Passate un filo d’olio
    • Spolverate con il formaggio rimasto
    • Infornate a 180° per 15 minuti

Grazie per avermi letto e spero che ti sia piaciuto! Se hai qualche suggerimento o vuoi lasciare un commento ne sarò molto felice.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche qui:

Sai perché mi chiamo BluMirtillo? Perchè…

  • amo il blu
  • mi piacciono i sapori leggermente aspri e il mirtillo me li ricorda
  • è un nome vivace come vivace è il mio blog
  • è un nome grintoso e allegro come me
  • perché richiama la natura, le cose semplici e la vita sana
  • La filosofia di BluMirtillo? Cucina #nostress

logo completo blumirtillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.