Crea sito

Tartaruga con pesto di basilico e mandorle, formaggio e pomodori

Tartaruga con pesto di basilico e mandorle, formaggio e pomodori

Simpatico questo Contest “il panino svuotafrigo”. Noi proponiamo la nostra tartaruga con pesto di basilico e mandorle, formaggio e pomodori.
Una proposta decisamente vegetariana ed estiva. Pochi ingredienti che sicuramente avete in casa e poi…quel tocco in più. L’aceto Guerzoni!

INGREDIENTI per due panini
Aceto Guerzoni Bianco Bio Demeter. Vuoi assaggiarlo? Se lo acquisti on line presso l’e-shop http://www.guerzoni.com/shop/ inserendo il CODICE DI SCONTO “CONTEST2016” otterrai uno sconto del 20% su tutti gli ordini effettuati.
20 foglie di basilico
10 mandorle
Sale
Pepe
Olio extravergine di oliva
2 pomodori maturi
formaggio spalmabile a piacere

Per questa ricetta ho scelto l’aceto Guerzoni Bianco Bio Demeter, un Nettare per condire a base di Mosto d’Uva e Aceto di Vino. Si distingue da altri condimenti bianchi similari per l’utilizzo di tecniche produttive meno invasive evidenziando un colore leggermente giallo paglierino – bruno. Frutto di una piccola produzione di elevatissima qualità deriva interamente dall’utilizzo di uve biologiche. Molto leggero e delicato ha un’acidità bassa del 5,5%. Ottimo per l’uso quotidiano può sostituire l’Aceto Balsamico di Modena e l’aceto di vino. E’ indicato con le verdure, profumato con le crudities, piacevole col pesce e soprattutto indicato per i mesi estivi. Si abbina a moltissimi piatti, sia durante la cottura come ingrediente speciale, sia aggiunto a crudo per esaltare le caratteristiche dei piatti freschi e leggeri.

Vuoi assaggiarlo? Se lo acquisti on line presso l’e-shop http://www.guerzoni.com/shop/ inserendo il CODICE DI SCONTO “CONTEST2016” otterrai uno sconto del 20% su tutti gli ordini effettuati.

PROCEDIMENTO
Preparo il pesto di basilico unendo 50 ml di olio extravergine di oliva, 2 cucchiai di aceto Guerzoni Bianco Bio Demeter, un pizzico di sale e pepe, il basilico, le mandorle. Frullo con un frullatore ad immersione. Otterrò una crema densa e saporitissima.
Taglio a fette il pomodoro e lo condisco con aceto Guerzoni, olio, sale e pepe. Taglio il pane a metà e faccio più strati alternando pomodori, formaggio spalmabile e pesto di basilico e mandorle. Una proposta freschissima! L’idea in più? Metto il pesto avanzato in una ciotolina e l’accompagno ai panini…magari qualcuno ne vuole un cucchiaino in più.

#CHEVINOABBINO
Riviera Ligure di Ponente Vermentino

tartaruga guerzoni

tartaruga gerzoni 2

Conoscete la Famiglia Guerzoni e la loro Acetaia? Questa la loro storia!“La nostra storia ha inizio da nonno Arduino e nonna Zina. Dopo tanti anni di lavoro nelle campagne della bassa modenese, con i risparmi di una vita sono riusciti ad acquistare un vecchio casolare circondato dalla vigna. Il figlio Felice, con la moglie Iride, ha dato inizio alla progressiva conversione delle vigne verso il Biologico e il Biodinamico. Negli anni ’70, era considerata una pazzia. Il profondo rispetto per la natura ha permesso di superare tutte le difficoltà. Nei primi anni ’80, la nostra azienda agricola, quando ancora in Italia la certificazione biologica non esisteva, rispettava i disciplinari biodinamici tedeschi. La certificazione, in quei tempi, era quindi rilasciata da un ente di controllo tedesco (Demeter). Negli stessi anni è cominciata la produzione dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena. Tutt’oggi la nostra acetaia è l’unica al mondo ad essere certificata Biologica e Biodinamica. Questo è forse uno dei nostri più grandi vanti…La nostra missione è di produrre prodotti fedeli alla tradizione con l’intento di trasmettere a tutti il gusto del passato e lo spirito dei nostri nonni, che non piegavano la natura al loro volere con i prodotti chimici o con le tecniche invasive, ma la ascoltavano e si lasciavano guidare da essa.

Grazie per aver letto la mia ricetta e spero davvero che ti piaccia. Se hai qualche suggerimento o vuoi lasciare un commento ne sarò molto felice.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche qui:
FACEBOOK CLICCA QUI
INSTAGRAM CLICCA QUI
TWITTER CLICCA QUI
PINTEREST CLICCA QUI
FLICKR CLICCA QUI
GOOGLE+ CLICCA QUI
TUMBLR CLICCA QUI

logo completo blumirtillo

 

 

Sai perché mi chiamo BluMirtillo?
– perché amo il blu
– perché mi piacciono i sapori leggermente aspri e il mirtillo me li ricorda
– perché è un nome vivace come vivace è il mio blog
– perché è un nome grintoso e allegro come me
– perché richiama la natura, le cose semplici e la vita sana
La filosofia di BluMirtillo? Cucina #nostress

Pubblicato da blumirtillo

Ciao sono Giusy Locati. www.giusylocati.it - ho 44 anni, 1 marito, 5 cani, 8 gatti, amo la cucina, le fotografie e ovviamente gli animali. Sono psicologa e lavoro in provincia di Venezia. Questo blog... a dirla proprio tutta ... lo gestisco con il prezioso aiuto di mamma Rina e papà Gianni che da 300 km di distanza si dilettano a mandarmi qualche suggerimento via e-mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.