Crea sito

Stracciatella in crema di asparagi e pancetta

Stracciatella in crema di asparagi e pancetta
Asparagi a non finire. Qui vanno per la maggiore quelli bianchi. La leggenda narra che l’asparago fu portato a Bassano del Grappa da Antonio di Padova ma esiste anche una versione secondo la quale intorno all’anno 1500 cu fu una grandinata per cui le punte degli asparagi che fuoriuscivano dal terreno furono distrutte e i contadini dovettero consumare la parte che era rimasta sottoterra che era rimasta bianca…. E chi lo sa? Sta di fatto che con questa versione di asparagi si fanno dei piatti strepitosi. Qui, per voi uno semplice semplice.

INGREDIENTI per quattro persone
4 uova
40 asparagi bianchi
sale
pepe
1 cucchiaio di fecola
2 dl di latte
sale
pepe
olio
200 gr di pancetta a cubetti

PROCEDIMENTO
Pulisco gli asparagi togliendo lo strato esterno più duro
Li faccio bollire in abbondante acqua salata.
Nel frattempo:
– rosolo la pancetta in un filo d’olio
– sbatto le uova in una bacinella
Una volta pronti gli asparagi conservo 2 mestoli di acqua di cottura, aggiungo il latte e frullo il tutto (asparagi, acqua di cottura e latte). Otterrò un composto piuttosto liquido.
Aggiungo la fecola di patate e cucino a fuoco lento mescolando per evitare che si formino grumi.
Aggiusto di sale e pepe.
Quando il composto inizia a bollire aggiungo le uova sbattute. Non mescolo e lascio che si cucinino.
Aggiungo infine la pancetta rosolata e servo.

#CHEVINOABBINO
Riviera Ligure di Ponente Vermentino

IMG_9351_Fotor

IMG_9351_Fotor1111

Pubblicato da blumirtillo

Ciao sono Giusy Locati. www.giusylocati.it - ho 44 anni, 1 marito, 5 cani, 8 gatti, amo la cucina, le fotografie e ovviamente gli animali. Sono psicologa e lavoro in provincia di Venezia. Questo blog... a dirla proprio tutta ... lo gestisco con il prezioso aiuto di mamma Rina e papà Gianni che da 300 km di distanza si dilettano a mandarmi qualche suggerimento via e-mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.