Risotto ricotta e salmone
Ho sbagliato. Lo ammetto. Ma che ci posso fare? In casa mi sgridano sempre: “ma quante uova compri???” così ieri me le sono dimenticate. Un frigorifero senza uova. L’obiettivo era fare i ravioloni ripieni di ricotta e salmone. Avevo già predisposto il ripieno e… come diavolo preparo i ravioloni? Ok piano B: la specialità di Blumirtillo che proprio perché odia disperarsi trova sempre un’alternativa. Si chiama sindrome di Pollyanna e prima o poi ve ne parlerò (tranquilli è una cosa carina). Per farla breve: ho fatto un risotto. Addirittura senza burro visto che già avevo la ricotta. Risultato? Leggero e buonissimo. E vaiiiiiiii!!!!

INGREDIENTI per due persone
160 gr di riso Carnaroli
1 cipolla
sale
pepe
olio
150 gr di ricotta
200 gr di salmone (fettine o cubetti come preferite) affumicato
1 bicchiere di vino bianco
brodo vegetale
aneto secco

PROCEDIMENTO

Per il risotto uso una pentola bassa e larga.
Faccio imbiondire la cipolla tritata nell’olio. Sempre meno chef usano il burro: tende infatti a bruciare con il rischio che l’odore resti nel piatto.
Aggiungo il riso e lo faccio tostare. La tostatura la eseguo a fuoco vivace, tra i 40 secondi e il minuto. Aggiungo durante la tostatura sale e pepe, perché è l’unico momento in cui si riesce a dare gusto. Poi sfumo con vino bianco, secco, scelgo un prodotto non aromatico.
Aggiungo il brodo vegetale fino a coprire il riso e ne aggiungerò ogni volta che si asciuga. Personalmente cerco di evitare di girarlo troppo.
Un paio di minuti prima della fine aggiungo il salmone a cubetti e l’aneto nella quantità desiderata
Una volta cotto (dai 18 ai 20 minuti circa) lo lascio riposare per trenta secondi fuori dal fuoco. Poi lo manteco con la ricotta.

#CHEVINOABBINO
Corvo Glicine

IMG_2423_Fotor

2 Commenti su Risotto ricotta e salmone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.