Crea sito

Risotto del bosco

Un risotto con i gusti del bosco? Assolutamente fattibile. Mi ricorda le passeggiate che facevo da piccina. E probabilmente ti ricorda le tue. La voglie di evadere e di non pensare a nulla. Il silensio del nosco. E le castagne e i funghi. Insomma tutti i frutti del bosco.
Poi quando diventi adulto la voglia di mollare tutto e di trovare un posto di pace e tranquillità. Ecco a me un po’ meno visto che amo il mare. Ma trovo che il bosco abbia sempre il suo fascino.

Storie di fate, di strade incantate, di incantesimi appunto. E in tutto questo? Mi siedo e mi assaporo un buon risotto.

  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 160 gRiso Carnaroli
  • 700 gBrodo vegetale
  • 1 bicchiereVino bianco secco
  • 1Scalogno
  • 20mirtilli
  • 1 bicchiereCabernet
  • 2Funghi porcini (o una decina di fettine di quelli essiccati messi precedentemente a bagno)
  • 200 gzucca (già pulita e tagliata a fette)
  • Prezzemolo
  • 1 cucchiainoburro
  • 2formaggio grattugiato
  • Sale
  • pepe
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione del risotto del bosco

  1. Fate appassire lo scalogno in un filo d’olio extravergine di oliva. Aggiungete il riso e tostate. Unite il vino bianco e lasciatelo evaporare. Aggiungete prezzemolo tritato e zucca e brodo poco alla volta.

  2. Mentre il risotto procede con la cottura mettete in un pentolini i mirtilli con il bicchiere di vino rosso e cucinateli a fuoco basso finché si sfaldano. A metà cottura aggiungete al riso anche i porcini tagliati a fettine

  3. Proseguite la cottura fino ad ottenere una riduzione consistente.

  4. Una volta cotto il riso mantecatelo con burro e il formaggio grattugiato. Servitelo mettendo a parte la riduzione di mirtilli. Il dolce della zucca e dei porcini e l’aspro della riduzione si attenueranno!

Pubblicato da blumirtillo

Ciao sono Giusy Locati. www.giusylocati.it - ho 44 anni, 1 marito, 5 cani, 8 gatti, amo la cucina, le fotografie e ovviamente gli animali. Sono psicologa e lavoro in provincia di Venezia. Questo blog... a dirla proprio tutta ... lo gestisco con il prezioso aiuto di mamma Rina e papà Gianni che da 300 km di distanza si dilettano a mandarmi qualche suggerimento via e-mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.