risotto capesante, pistacchi, limone e vaniglia

Quanti ingredienti speciali in questo risotto! Pistacchi, capesante, limone, vaniglia e, anche se non lo leggete nel titolo, non poteva mancare lo zenzero. A noi è piaciuto tantissimo. Proviamo a cucinarlo insieme. Il segreto per un ottimo sapore? Inseriamo gli ingredienti che lo aromatizzano verso la fine della cottura. Fantastico risotto capesante, pistacchi, limone e vaniglia

INGREDIENTI per due persone per il risotto capesante, pistacchi, limone e vaniglia
160 gr di riso Carnaroli
1 cipolla
2 capesante
¼ di baccello di vaniglia
1cm di radice di zenzero
1 limone
1 manciata di pistacchi in grani
sale
pepe
olio
1 cucchiaio di burro
1 bicchiere di vino bianco
brodo di pesce

PROCEDIMENTO per il risotto capesante, pistacchi, limone e vaniglia

Prima di tutto

Tritate la cipolla e appassitela nell’olio. Aggiungete il riso e tostatelo. Aggiungete, durante la tostatura, sale e pepe, quindi sfumate con vino bianco secco.

Durante la preparazione…

Mettete il brodo di pesce fino a coprire il riso e aggiungetene ogni volta che si asciuga. Evitate di girarlo troppo. Intanto spremete il limone e mettete da parte il liquido. Aprite il baccello ed estraete la vaniglia e unitela al limone. Mescolate bene. Aggiungete infine al limone la radice di zenzero grattugiata.

Infine…

Una volta cotto (dai 18 ai 20 minuti circa) aggiungete le capesante e il succo di limone con tutti gli ingredienti, lasciate riposare per trenta secondi fuori dal fuoco. Poi mantecate con il burro e spolverate con i pistacchi in grani.

#CHEVINOABBINO
Soave Superiore

Grazie per aver letto la mia ricetta e spero davvero che ti piaccia. Se hai qualche suggerimento o vuoi lasciare un commento ne sarò molto felice.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche qui:
FACEBOOK CLICCA QUI INSTAGRAM CLICCA QUI TWITTER CLICCA QUI PINTEREST CLICCA QUI FLICKR CLICCA QUI GOOGLE+ CLICCA QUI TUMBLR CLICCA QUI

logo completo blumirtillo

Sai perché mi chiamo BluMirtillo?
– perché amo il blu
– perché mi piacciono i sapori leggermente aspri e il mirtillo me li ricorda
– perché è un nome vivace come vivace è il mio blog
– perché è un nome grintoso e allegro come me
– perché richiama la natura, le cose semplici e la vita sana
La filosofia di BluMirtillo? Cucina #nostress

Se sei un vero appassionato di social sbircia qui sotto qualche foto…

[wdi_feed id=”1″]

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.