Crea sito

Risotto alla milanese

Risotto alla milanese
Tutti pensano che il risotto alla milanese sia un bel risotto giallo e basta. In realtà ha un paio di ingredienti magici che lo rendono unico e speciale. Non so quante “riproduzioni” ho mangiato all’estero… 🙂 ma l’originale è solo li’ … Oggi vi spiego come fare: se le mie origini brianzole non mi tradiscono dovrebbe venir fuori un bel risottino. Buon appetito amiche e amici!

INGREDIENTI per quattro persone
400 gr di riso (ric. originale Vialone Nano … iop preferisco il Carnaroli)
50 gr di midollo di bue
zafferano: pistilli almeno 25
½ bicchiere di vino bianco
100 gr di burro
1 cipolla
10 gr di formaggio grattugiato
brodo di carne: almeno un litro e mezzo

PROCEDIMENTO
Pulisco la cipolla e la taglio a fettine sottili, la metto in una pentola con la metà del burri e il midollo di bue sbriciolato. Faccio rosolare a fuoco basso, mescolando per circa 7/8 minuti e facendo attenzione a non far indorare troppo la cipolla.

Nel frattempo in una tazza metto i pistilli di zafferano e verso mezzo litro di brodo bollente. Meglio se il brodo è fatto in casa. Meglio se è filtrato.
Ora tolgo la cipolla ed aggiungo il riso: lo faccio tostare per qualche minuto rimestando con un cucchiaio, per questa operazione utilizzo un cucchiaio di legno come nelle migliori tradizioni. Aggiungo mezzo bicchiere di vino e lo faccio sfumare. Unisco 2 mestoli di brodo bollente e mescolo. Ora copro con con un coperchio e lascio che il riso assorba il brodo: non lo mescolo in continuazione, lo lascio cuocere a fuoco medio controllando che non si attacchi.
Aggiungo il resto del brodo poco per volta aspettando ogni volta che venga completamente assorbito dal riso.
In 20 minuto la magia è fatta!
A fine cottura togliamo il risotto dal fuoco e mantechiamo con il burro rimasto e metà del formaggio.
Il formaggio che avanza lo teniamo per servire a tavola

IMG_9259_Fotor
#CHEVINOABBINO
Un Riesling

Pubblicato da blumirtillo

Ciao sono Giusy Locati. www.giusylocati.it - ho 44 anni, 1 marito, 5 cani, 8 gatti, amo la cucina, le fotografie e ovviamente gli animali. Sono psicologa e lavoro in provincia di Venezia. Questo blog... a dirla proprio tutta ... lo gestisco con il prezioso aiuto di mamma Rina e papà Gianni che da 300 km di distanza si dilettano a mandarmi qualche suggerimento via e-mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.