Polpo bollito su pesto di menta

Una proposta fresca ed estiva che sicuramente vi piacerà. Polpo bollito su salsa di menta.

E’ facile da coltivare ed è buonissima. Parlo della menta. La utilizzo in tantissimi piatti. Rivisito quelli tradizionali aggiungendola. La trovo deliziosa e “innovatrice”!

INGREDIENTI per quattro persone
200 gr di riso venere
1 costa di sedano,
1 carota
1 cipolla dorata
1 kg di polpo
15 gr di menta
40 gr di pinoli
Sale
Pepe
Olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO
Pulire bene il polpo passandolo sotto acqua corrente, eliminare il contenuto della sacca e togliere la patina che lo ricopre.
Pulire bene la carota, il sedano e la cipolla. Tagliare tutto a cubetti. Mettere in una pentola alta acqua abbondante e verdure e portare ad ebollizione. Quando l’acqua inizia a bollire unire il polpo. Cucinare per almeno 40 minuti. Se non è sufficientemente morbido. proseguire con la cottura ancora per qualche minuto. Una volta cotto spegnere il fuoco e lasciarlo in acqua per 10 minuti. Tagliarlo quindi a fettine sottilissime e condirle con olio di oliva.

Una volta messo il polpo in acqua iniziare anche la preparazione del riso venere che andrà messo in acqua fredda, portato ad ebollizione e salato. Il tempo di cottura è di 45 minuti circa. Trascorso il tempo scolare e condire con olio extravergine di oliva.
Per il pesto pulire molto bene le foglioline di menta staccandole dai rametti e sciacquarle sotto acqua corrente. Asciugare su carta assorbente.
Unire tutti gli ingredienti nel mixer e frullare fino ad ottenere la densità desiderata.
Impiattare il polpo mettendolo sulla base di pesto di menta e a lato il riso venere. Un piatto fresco ed estivo davvero completo

#CHEVINOABBINO
Salto Cantine Pepi clicca qui, INSERISCI IL COUPON “BLUMIRTILLO” e, oltre a ricevere due utilissimi omaggi, potrai conoscere in esclusiva i nuovi vini di Cantine Pepi

polpo

Grazie per aver letto la mia ricetta e spero davvero che ti piaccia. Se hai qualche suggerimento o vuoi lasciare un commento ne sarò molto felice.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche qui:
FACEBOOK CLICCA QUI
INSTAGRAM CLICCA QUI
TWITTER CLICCA QUI
PINTEREST CLICCA QUI
FLICKR CLICCA QUI
GOOGLE+ CLICCA QUI
TUMBLR CLICCA QUI

logo completo blumirtillo

 

 

Sai perché mi chiamo BluMirtillo?
– perché amo il blu
– perché mi piacciono i sapori leggermente aspri e il mirtillo me li ricorda
– perché è un nome vivace come vivace è il mio blog
– perché è un nome grintoso e allegro come me
– perché richiama la natura, le cose semplici e la vita sana
La filosofia di BluMirtillo? Cucina #nostress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.