Crea sito

Panettone con uvetta

Panettone con uvetta
La preparazione è lunga ma il risultato è talmente buono che ne vale davvero la pena!

La mia amica Manuela del blog Una mamma in padella ce l’ha proposta. Io l’ho fatta seguendo le sue istruzioni passo passo. Brava che ci hai dato anche gli orari!!! Se volete l’originale basta cliccare qui

PS questa è la migliore di 50 tentativi 😉

INGREDIENTI

Primo impasto ore 17.00 =
35 grammi di lievito madre secco oppure 6 g di lievito di birra
80 grammi di latte tiepido
40 grammi di farina manitoba io ho usato le Farine Magiche
Secondo impasto ore 19.00 =
l’impasto precedente
130 grammi di acqua tiepida
100 grammi di farina manitoba
Terzo impasto ore 21.00 =
impasto precedente
100 grammi di farina manitoba
20 grammi di zucchero
20 grammi di burro a pomata
Quarto ed ultimo impasto ore 7.00 =
l’impasto precedente
200 grammi di farina
120 grammi di uova
120 grammi di zucchero
80 grammi di burro a pomata

5 grammi di sale
scorza grattugiata di un’arancia
100 grammi di uvetta
(se lo gradite potete aggiungere anche un pugno di arancia candita)
Copertura :
80 grammi di mandorle
80 grammi di zucchero a velo
1 albume
granella di zucchero qb
1 manciata di mandorle intere da mettere sopra

PROCEDIMENTO

1° IMPASTO – ore 17 :
Mettete il lievito madre secco , il latte tiepido e i 40 grammi di farina in una terrina o nella ciotola dell’impastatrice
Mescolate tutti e tre gli ingredienti con un cucchiaio
Coprite bene con pellicola e mettetelo al caldo a riposare, e dovrà lievitare per 2 ore.
2° IMPASTO – ore 19 :
l’impasto precedente
130 grammi di acqua tiepida
100 grammi di farina manitoba
Come per il primo impasto mescolare tutti gli ingredienti con un cucchiaio,
coprire con della pellicola e mettere a riposare per 2 ore al calduccio, mettendo la ciotola avvolta in un plaid.
3° IMPASTO – ore 21:
impasto precedente
100 grammi di farina manitoba
20 grammi di zucchero
20 grammi di burro a pomata
Potrete fare l’impasto a mano oppure con la planetaria utilizzando il gancio ad uncino o il gancio a foglia.
Aggiungere al nostro impasto farina e zucchero e quando saranno ben amalgamati mettiamo il burro e facciamolo assorbire totalmente.
Mettiamo nuovamente il nostro impasto ben coperte al calduccio e lasciamola lievitare fino alla mattina dopo alle 7 , oppure se non seguite i miei orari vi basteranno 4 ore .

4° e ULTIMO IMPASTO – ore 7
l’impasto precedente
200 grammi di farina
120 grammi di uova
120 grammi di zucchero
80 grammi di burro a pomata
5 grammi di sale
scorza grattugiata di un’arancia
100 grammi di uvetta
se lo gradite potete aggiungere anche un pugno di arancia candita

Impastiamo con il gancio a foglia oppure con quella ad uncino aggiungiamo al nostro impasto la farina mischiata con lo zucchero poco per volta aiutandovi con un cucchiaio
se notate che l’impasto si secca molto mentre aggiungete la farina stemperate un pochino con un po’ delle uova
aggiungete la scorza di arancia grattugiata il sale
aggiungete ora le uova rimanenti e continuate a impastare finché le uova non saranno totalmente assorbite nell’impasto
in ultimo aggiungiamo il burro poco per volta facendolo assorbire poco per volta continuando a impastare con nostro gancio io ci metto in circa 20 minuti a velocità medio alta con la planetaria per creare un impasto molto elastico e trasparente
una volta pronto il nostro impasto aggiungiamo l’uvetta e la scorza di arancia grattugiata
mettiamo il nostro impasto ben coperto a lievitare per altre 2/ 3 ore
trascorso il tempo di lievitazione riprendiamo il nostro impasto e mettiamolo su una spianatoia leggermente infarinata allarghiamo un pochino con le mani creando un rettangolo e pieghiamo lo su se stesso formando una palla che adagerete all’interno dello stampo in carta per panettone
lasciarlo lievitare almeno altre due ore
COPERTURA E COTTURA IN FORNO
Copertura :
80 grammi di mandorle
80 grammi di zucchero a velo
1 albume
granella di zucchero qb
1 manciata di mandorle intere da mettere sopra

Mettete tutto nel frullatore e frullate fino ad ottenere un composto granuloso, abbastanza grezzo da mettere sul panettone
sopra alla crema mettete delle mandorle intere e una manciata di granella di zucchero
preriscaldate il forno a 170 gradi infornare per 55/60 minuti
se necessario durante la cottura mettete un foglio di carta forno sopra il panettone per far sì che non si bruci la parte superiore
sfornate e lasciate raffreddare il panettone

#CHEVINOABBINO
Torcolato di Breganze

IMG_2412_Fotor

Pubblicato da blumirtillo

Ciao sono Giusy Locati. www.giusylocati.it - ho 44 anni, 1 marito, 5 cani, 8 gatti, amo la cucina, le fotografie e ovviamente gli animali. Sono psicologa e lavoro in provincia di Venezia. Questo blog... a dirla proprio tutta ... lo gestisco con il prezioso aiuto di mamma Rina e papà Gianni che da 300 km di distanza si dilettano a mandarmi qualche suggerimento via e-mail!

2 Risposte a “Panettone con uvetta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.