Ossibuchi in umido
Buonissimi e sempre apprezzati in inverno, magari con del purè o con la polenta. Li prepariamo in modo semplice, senza tante complicazioni. Proposti così sono davvero facilissimi. Metteteli sul fuoco e ogni tanto gli date un’occhiatina.
A me sono venuti morbidissimi!

INGREDIENTI per quattro persone per gli ossibuchi in umido
4 ossibuchi
farina
2 bicchieri di vino rosso,
1 carota,
1 cipolla,
1 costa di sedano,
olio extra vergine di oliva
brodo vegetale
prezzemolo
pepe e sale

PROCEDIMENTO per realizzare i miei ossibuchi in umido
Pulisco bene gli ossibuchi eliminando i nervi in eccesso, è una fase importante sennò rischio che si “accartoccino” durante la cottura.Di solito taglio anche i nervetti laterali.
Passo entrambi i lati nella farina e schiaccio bene per lafe in modo che si impanino completamente.
Taglio a fettine la cipolla dopo averla pulita bene, taglio a dadini sedano e carota dopo averli puliti.
Soffriggo la cipolla, aggiungo la carota e il sedano, gli ossibuchi.
Faccio indorare gli ossibuchi, sfumo con il vino e aggiungo il brodo tanto da coprire l’intera pentola. Lascio cucinare a fuoco basso finché gli ossibuchi non diventano morbidissimi. (almeno 45 minuti)
A fine cottura aggiungo prezzemolo, aggiusto di sale, cospargo di pepe
Facilissimo no?

#CHEVINOABBINO
Valpolicella

IMG_2674_Fotor

IMG_2676_Fotor

6 Commenti su Ossibuchi in umido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.