#oliosagra #sagrailnostroolio #labassaaciditàèsagra #ad Versatilmente mio.

Olio sagra nella mia cucina fatta di ricette di tutti i tipi è davvero perfetto!!! Momento cultura: Bassa Acidità – uno dei parametri che indica la qualità del prodotto, più basso è il suo valore, più alta è la qualità dell’olio. Dunque un olio con una Bassa Acidità è sicuramente garante di olive sane e frante immediatamente dopo la raccolta – di solito entro 24 ore- ovvero un processo produttivo gestito con attenzione in tutte le sue fasi.

 

Oggi nella mia ricettina con la mormora al forno. Un paio di patate viola, dei pomodorini, e questo fantastico olio, dalle notevoli proprietà organolettiche che aggiungerò sia prima sia dopo la cottura.

Quale ho scelto? Il Bassa Acidità Sagra nato all’inizio degli anni 90: Sagra è stato il primo marchio a metterlo in etichetta, facendolo diventare un tutt’uno con il brand. Così anche nella mia cucina il “il Bassa Acidità Sagra” è diventato un must have.

http://l12.eu/sagrabassaacidita-2176-au/BKTYJI0AL3IGOYLBMP0E

 

Composto da oli con provenienza 100% italiana, si caratterizza per:

• Alla vista. Limpido, di colore verde con riflessi oro.

• All’olfatto. Profumi di oliva verdi, di media intensità, dalle connotazioni erbacee.

• Al palato. Gusto morbido e vellutato, sapido, inizialmente dolce e successivamente amaro e piccante, con proporzioni ben dosate; dal gusto vegetale, con note di carciofo ed erbe di campo.

Nella sensazione retro-olfattiva. Lieve sensazione piccante, al sapore di mandorla verde ed erbe di campo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.