Crea sito

Metti che ti vien voglia di prosecco… De Giusti

Metti che ti vien voglia di prosecco. Abbiamo provato de Giusti

Che piacevole il dlin dlon del campanello quando ad accompagnarlo c’è un’opportunità di degustazione così ricca. Grazie De Giusti…davvero speciali

Lo splendore della luna, colla sua luce,
ha dilacerata la veste della notte; bevi vino,
ché un momento simile non è possibile trovare;
sii lieto e pensa che molti splendori di luna
verranno l’un dopo l’altro sulla faccia della terra.

Omar Ḫayyām (1048 – 1131)

Volete sapere se il prosecco è famoso? Certo che sì, visto che è uno dei vini più acquistati e esportati d’Italia. Siete tra coloro che ancora lo conoscono poco? Vi dico innanzitutto che lo trovate brut, extra dry, dry. La differenza si basa sulla quantità di zucchero residuo presente nel vino. Il dry contiene più residuo zuccherino di tutti, il brut è il meno amabile. La versione extra dry, che è la più conosciuta, si abbina bene praticamente a tutto.

Oggi abbiamo assaggiato proprio la versione extra dry di De Giusti. Premesso che è buonissimo anche da solo, questo prosecco è davvero adatto a moltissime preparazioni. Come sempre non ho condiviso questa piccola degustazione da sola ma con i miei cari amici esperti. Voto: ottimo! Allora grazie de Giusti ancora una volta! E cosa abbiamo abbinato a questo Prosecco speciale? Per un prodotto DOC due prodotti DOP. Questa bel Fiore di Casatella Trevigiana DOP e Sopressa Vicentina DOP l’abbiamo creato per un contest speciale dedicato alle eccellenze del territorio. Trovate la ricetta passo passo qui. Un riassunto di seguito:

INGREDIENTI per due fiori grandi
400 gr di Casatella Trevigiana Dop
3 etti di Sopressa Vicentina Dop
1 cubetto da 25 gr di lievito di birra fresco
450 gr di farina Manitoba
200 gr di farina 0
100 gr di farina di semola di grano duro
5 gr di malto diastasico (trovate le bustine già pronte)
2 uova
400 gr di rucola
Sale
Pepe
Olio extravergine di oliva
Semi di papavero e semi di sesamo

Procedimento
Sciolgo il lievito in 380 gr di acqua tiepida. Unisco le tre farine e il malto, aggiungo l’acqua e 50 gr di olio extravergine di oliva. Impasto bene gli ingredienti. Aggiungo quindi 15 gr di sale e continuo a lavorare fino ad ottenere un bel panetto liscio. Lo metto a lievitare per due ore. Sbatto le due uova. Divido il panetto lievitato in 4 parti. Stendo ciascuna ad ottenere 4 rettangoli. Spennello l’interno di ciascun rettangolo di uovo, aggiungo spalmandola la Casatella. A seguire rucola, infine Sopressa. Aggiusto di pepe. Arrotolo la pasta ottenendo 4 rotoli che taglio a fettine alte circa 1 cm. Le dispongo in due stampi circolari di silicone a formare due bei fiori. Lascio lievitare coprendo con un canovaccio per 1 ora. Spennello infine di uovo sbattuto, cospargo di semi di papavero e sesamo e inforno a 200° per 30 minuti.

#CHEVINOABBINO
De Giusti DOC – Orgoglio Extra Dry

de giusti prosecco 1

de giusti prosecco 2

Grazie per aver letto la mia ricetta e spero davvero che ti piaccia. Se hai qualche suggerimento o vuoi lasciare un commento ne sarò molto felice.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche qui:
FACEBOOK CLICCA QUI
INSTAGRAM CLICCA QUI
TWITTER CLICCA QUI
PINTEREST CLICCA QUI
FLICKR CLICCA QUI
GOOGLE+ CLICCA QUI
TUMBLR CLICCA QUI

logo completo blumirtillo

 

 

Sai perché mi chiamo BluMirtillo?
– perché amo il blu
– perché mi piacciono i sapori leggermente aspri e il mirtillo me li ricorda
– perché è un nome vivace come vivace è il mio blog
– perché è un nome grintoso e allegro come me
– perché richiama la natura, le cose semplici e la vita sana
La filosofia di BluMirtillo? Cucina #nostress

Pubblicato da blumirtillo

Ciao sono Giusy Locati. www.giusylocati.it - ho 44 anni, 1 marito, 5 cani, 8 gatti, amo la cucina, le fotografie e ovviamente gli animali. Sono psicologa e lavoro in provincia di Venezia. Questo blog... a dirla proprio tutta ... lo gestisco con il prezioso aiuto di mamma Rina e papà Gianni che da 300 km di distanza si dilettano a mandarmi qualche suggerimento via e-mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.