La pastiera
C’è questo bel gruppo su fb. Si ritrovano il giovedì e cucinano insieme. Blumirtillo osserva, impara e il sabato ci prova. Quante cose stiamo imparando! Oggi vi propongo la pastiera. Un dolce che mai avrei pensato di riuscire a fare. Invece Caterina ci ha dato la ricetta speciale. Ed eccola qui bella pronta. Grazie Caterina ed ecco il link alla ricetta originale!

INGREDIENTI (12 porzioni)

400 g. di grano precotto (si vende in barattolo),
100 ml di latte,
30 g. di strutto,
10 g. di scorzette di arancia.

Per la pasta frolla:
500 g. di farina 00,
3 uova,
200 g. di zucchero,
200 g. di strutto,
un pizzico di sale.

Ripieno:
700 g. di ricotta,
600 g. di zucchero,
5 uova + 2 tuorli,
aroma di vaniglia,
aroma di millefiori o fior d’arancio,
cannella.

PROCEDIMENTO
Mettiamo in un padellino il grano con i 30 g di strutto il latte e le scorzette di arancia e cuciniamo per 15 minuti

IMG_9998_Fotor

Facciamo quindi la frolla.
In una ciotola unite la farina, le uova, lo zucchero, strutto e sale, amalgamate velocemente, fatene un panetto, coprite con pellicola e mettete a riposare in frigo.

IMG_0001_Fotor

Infine il ripieno: in una ciotola o robot, lavorate la ricotta con lo zucchero, unite le uova, gli aromi, il grano raffreddato; amalgamate bene tutti gli ingredienti.

IMG_0002_Fotor

Componiamo la pastiera:
spennellate con un poco di strutto uno stampo basso, stendete la frolla in una sfoglia sottile, conservate un pezzetto per 4 striscioline da decorazione, foderate bene tutto lo stampo con la pasta, riempite con il ripieno, finite con le striscioline.
Cuocete la pastiera nel forno a fuoco moderato (si deve asciugare) 160°-170°C per 70-80 minuti, deve risultare di colore ambrato. Spegnete il forno e lasciate che la pastiera si raffreddi e si assesti nel forno. Una volta raffreddata, spolverate a piacere, con zucchero a velo sulle striscioline di pasta.

Grazie Caterina una ricetta Super!!!

IMG_0037_Fotor

IMG_0038_Fotor

IMG_0046_Fotor

#CHEVINOABBINO
Un Moscato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.