Filetto di maialino in crosta croccante
Le cotture in crosta hanno l’”effetto sorpresa”. Mio marito si diletta con il filetto alla Wellington… ora capite anche voi che è difficile da battere. Io non sono alla sua altezza con le cotture in crosta anche perché la tentazione di aprire tutto per vedere come sta andando è davvero troppa. Però ho trovato questa ricetta che è veramente speciale. Oggi ci provo e mi lancio anch’io in una cottura in crosta. Chissà come va a finire!

Questa ricetta è dello Chef Fabio Castiglioni e ho ripreso la versione proposta nella rivista Cotto e Mangiato

INGREDIENTI per quattro persone
Ingredienti per il filetto di maialino 1 kg di filetto di maialino Uno spicchio d’aglio pulito al quale avrò tolto l’anima Due fogli di pasta fillo (prendo quella surgelata: comodissima)
50 g di burro Alloro Olio extravergine di oliva Semi di sesamo
Ingredienti per la composta di mele Quattro mele medie 50 g di zucchero 100 g di burro Un limone

PROCEDIMENTO

Taglio il filetto di maialino in quattro medaglioni. In una padella antiaderente verso un filo d’olio. Aggiungo l’aglio, una foglia di alloro e i medaglioni. Scotto i medaglioni per qualche minuto da entrambi i lati e li lascio raffreddare.

Mentre i medaglioni si raffreddano preparo la composta di mele: sbuccio le 4 mele, le taglio a spicchi e le cuocio in una padella a fuoco basso con zucchero e burro. Quando sono morbide (ci metteranno circa 15 minuti) le frullo con il mixer e le profumo con qualche cucchiaino di succo di limone.

Ora stendo la pasta fillo e la divido in 4 quadrati.

Imburro ciascun quadrato, lo spalmo con la composta e metto al centro un medaglione.

Ripiego la pasta fillo sulla carne, spennello con del burro sciolto e spolverizzo con i semi di sesamo.

Metto in forno preriscaldato a 200° per 15 minuti.

Servo ciascun medaglione tagliato a metà.

IMG_9312_Fotor

IMG_9315_Fotor

#CHEVINOABBINO
Un Brunello di Montalcino

3 Commenti su Filetto di maialino in crosta croccante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.