Ma “senza” si può? Certo che si. con questa ricetta sposo e provo per la prima volta ad applicare la lettura “la cucina del senza, piatti gustosi senza l’aggiunta di grassi, zucchero e sale” di Marcello Coronini e Roberto Perrone. E spero di aver fatto bene… chissà se ho commesso errori…obiettivo: cucinare senza grassi, zucchero e sale aggiunti.  In occasione della X edizione di Gusto in Scena, il prossimo 25 e 26 febbraio 2018 a Venezia, verrà fatta rivivere la tradizione delle spezie della Serenissima attraverso La Cucina del Senza® di Marcello Coronini. Oggi provo anche io a dare il mio contributo personale.

#lamiaricettadelSenza #lamiacucinadelSenza #GustoinScena2018 #GIS2018

Partiamo!

Ah dimenticavo!!! La ricetta di chiama “leggeri verso le stelle”

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Farina di mais bramata 500 g
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • origano essiccato (in polvere) 4 cucchiai
  • Peperoncino secco (1) 1 cucchiaio
  • Pepe cucchiaino
  • cm di radice di zenzero fresca 1
  • Olio extravergine di oliva
  • Pomodorini 400 g
  • Basilico (a piacere)
  • Acqua

Preparazione

    • Fate bollire 2 litri d’acqua, aggiungete la farina di mais bramata, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e cucinate a fuoco medio per 40 minuti circa girando spesso la polenta.
    • Mentre la polenta si cucina dedicatevi al condimento:
    • Tritate il prezzemolo e lo zenzero insieme
    • Unite quindi a prezzemolo e zenzero anche l’origano, 50 ml di olio extravergine di oliva, 4 cucchiai di acqua tiepida, pepe e peperoncino e mescolate bene
    • Tagliate i pomodorini a cubetti e aggiungete la quantità di foglie di basilico desiderata tagliata a listarelle
    • Aggiungete un filo d’olio
    • Stendete la polenta su carta forno a circa 1 cm di altezza
    • Aspettate che si intiepidisca e ricavate più stelline
    • Le stelline sono prive di sale e rappresentano un pò quello che è il pane toscano nella mia ricetta perchè le circonderemo di sapori…
    • Impiattate mettendo le stelline sovrapposte e conditele con il condimento preparato fatto di spezie, radici e erbe, una specie di chimichurri ma senza sale e aceto (che contiene zucchero)
    • Aggiungete i pomodorini che nel piatto rappresentano il contorno.

    Senza sale, senza zucchero e senza grassi…<3 (avrò fatto bene? allo Chef l’ardua sentenza)

Grazie per avermi letto e spero che ti sia piaciuto! Se hai qualche suggerimento o vuoi lasciare un commento ne sarò molto felice.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche qui:

Sai perché mi chiamo BluMirtillo? Perchè…

  • amo il blu
  • mi piacciono i sapori leggermente aspri e il mirtillo me li ricorda
  • è un nome vivace come vivace è il mio blog
  • è un nome grintoso e allegro come me
  • perché richiama la natura, le cose semplici e la vita sana
  • La filosofia di BluMirtillo? Cucina #nostress

logo completo blumirtillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.