Crea sito

Crespelle al caprice des dieux

Crespelle al caprice des dieux

Ma si può fare a meno del formaggio? E del formaggio fuso filante? Per un pranzetto veloce queste crespelle sono fantastiche. Con pochi ingredienti sarete in grado di servire a tavola un piatto unico davvero simpatico e colorato. Abbiamo scelto questo formaggio buonissimo ma la ricetta è replicabile con qualsiasi altro formaggio dalle caratteristiche simili.

INGREDIENTI per 4 persone

125 gr di farina 00
300 ml di latte
2 uova
sale
300 gr di caprice des dieux
30 gr di parmigiano
noce moscata
olio extravergine di oliva

4 piccole pirofile

PREPARAZIONE

In una ciotola metto la farina, un pizzico di sale e una spruzzata di noce moscata, aggiungo il latte e mescolo con una frusta per evitare grumi. A parte sbatto le uova. Aggiungo le uova sbattute alla pastella. Mescolo e lascio riposare per mezz’ora

Imburro le 4 pirofile.

Scaldo una padella antiaderente 20 cm di diametro, quindi di piccole dimensioni, precedentemente passata con un filo d’olio e verso mezzo mestolo di pastella al centro della padella. Cuocio la mia crespella per circa 30-40 secondi e la giro delicatamente. Cuocio per altri 20 secondi e la tolgo dal fuoco. Procedo così per tutte le mie crepes. Man mano che le tolgo dal forno le metto nella piccola pirofila (4 o 5 crespelle a pirofila) adagiandole sul fondo e facendo in modo che anche i bordi vengano coperti (vedi foto).

Taglio il caprice des dieux a fettine e le distribuisco nelle quattro pirofile sopra alle crespelle. Una spolverata di sale e pepe e metto tutto in forno a 200° per 10 minuti.

Utilizzo infine il grill per 2 minuti.

IMG_9966_Fotor

IMG_9966_Fotorfff

IMG_9969_Fotor

IMG_9969_Fotorgggg

#CHEVINOABBINO
Alto Adige Chardonnay

Pubblicato da blumirtillo

Ciao sono Giusy Locati. www.giusylocati.it - ho 44 anni, 1 marito, 5 cani, 8 gatti, amo la cucina, le fotografie e ovviamente gli animali. Sono psicologa e lavoro in provincia di Venezia. Questo blog... a dirla proprio tutta ... lo gestisco con il prezioso aiuto di mamma Rina e papà Gianni che da 300 km di distanza si dilettano a mandarmi qualche suggerimento via e-mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.