Cous Cous piccante

Piccante, rosso, saporitissimo. Sfizioso il cous cous piccante che ricorre spesso nelle ricette di BluMirtillo. Ci piace tantissimo e si prepara in fretta. Quindi è perfetto per noi. Se volete renderlo ancora più intrigante potete aggiungere qualche gocciolina di tabasco ma… con moderazione! Per un retrogusto particolare sarà perfetta anche la salsa Worcestershire

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Cous cous 280 g
  • Acqua 400 g
  • Peperoni rossi 4
  • Carote 2
  • Peperoncino in polvere (piccante) q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Basilico 4 foglie

Preparazione

  1. facilissima la preparazione del cous cous piccante

    • Pulite e pelate le carote e tagliatele a cubetti.
    • Pulite anche i peperoni. Due li tagliate a metà e saranno i quattro “contenitori del cous cous”, gli altri due li tagliate a cubetti.
    • Cucinate le 4 metà di peperone a vapore.
    • Mentre i peperoni tagliati a cubetti li anderte ad unire alle carote e li cucinerete con un filo d’olio, un paio di cucchiai di acqua a fuoco basso fino a farli appassire.
    • In un pentolino versate il cous cous precotto e 1 cucchiaio di olio. Sgranare la semola con l’aiuto di un cucchiaio, mettete sul fornello, aggiungete l’acqua calda e mescolate per 1 minuto. Spegnete, coprite e lasciate che il liquido venga assorbito.
    • Sgranate con una forchetta e lasciate riposare, coperto da 1 coperchio, per 5 minuti.
    • Unite al cous cous carote e peperoni e aggiungete peperoncino piccante a piacere. Unite infine qualche foglia di basilico e mescolate bene.
    • Distribuite il cous cous nelle 4 metà di peperoni precedentemente cotte a vapore.

    E il cous cous piccante è pronto!!!

    #CHEVINOABBINO al cous cous piccante: Prosecco di Valdobbiadene

Grazie per avermi letto e spero che ti sia piaciuto! Se hai qualche suggerimento o vuoi lasciare un commento ne sarò molto felice.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche qui:
FACEBOOK CLICCA QUI

INSTAGRAM CLICCA QUI

TWITTER CLICCA QUI

PINTEREST CLICCA QUI

FLICKR CLICCA QUI

GOOGLE+ CLICCA QUI

TUMBLR CLICCA QUI

Sai perché mi chiamo BluMirtillo? Perchè…

  • amo il blu
  • mi piacciono i sapori leggermente aspri e il mirtillo me li ricorda
  • è un nome vivace come vivace è il mio blog
  • è un nome grintoso e allegro come me
  • perché richiama la natura, le cose semplici e la vita sanaLa filosofia di BluMirtillo? Cucina #nostress

logo completo blumirtillo

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.